Le agevolazioni fiscali per l'utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili in Italia.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

21 ottenuto, ossia di risparmio globale annuo, molto più gravose sulle tasche dei contribuenti. 1.7 La Green Economy. Esiste un mercato in netta controtendenza rispetto all'andamento della congiuntura economica internazionale: la Green Economy. Gli interventi legislativi di cui abbiamo parlato finora, assieme alle mutevoli condizioni dell’economia mondiale, hanno contribuito alla nascita di nuovi settori e nuove figure professionali, garantendo l’espansione, anche in termini di gettito fiscale, del volume di ricchezza prodotta in quegli Stati che meglio hanno saputo adattarsi. Si consideri che i 27 leader comunitari si sono impegnati a portare, entro il 2020, la quota di energie rinnovabili utilizzate dall'attuale 8,5% al 20% riducendo le emissioni di anidride carbonica e migliorando l'efficienza del sistema energetico del 20%. In termini di investimenti si stima che essi ammonteranno a 13-18 miliardi di euro all'anno mentre, in termini occupazionali, l'indotto della Green Economy sarà capace di generare circa 2,5 milioni di nuovi posti di lavoro. Si definisce Green Economy (Economia Verde) un tipo di analisi econometrica che, oltre ai benefici economici, come ad esempio l’aumento del PIL o dell’occupazione, prende in considerazione i danni ambientali 14 prodotti dall'estrazione delle materie prime, dal loro trasporto e trasformazione in energia, della loro manifattura in prodotti finiti e del possibile riciclaggio o danno ambientale che produce la loro eliminazione definitiva. La Green Economy propone misure economiche, legislative, tecnologiche e di educazione pubblica in grado di ridurre il consumo di energia e di risorse, diminuire la dipendenza dall'estero, abbattere le emissioni di gas 14 I danni all’ambiente diminuiscono anche il PIL, dal momento che riducono le rese di attività che beneficiano da una buona qualità dell'ambiente come l'agricoltura, la pesca, e il turismo in luoghi incontaminati, montagne o spiagge. Si definiscono Esternalità Negative.

Anteprima della Tesi di Michele Fanelli

Anteprima della tesi: Le agevolazioni fiscali per l'utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili in Italia., Pagina 14

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Michele Fanelli Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4534 click dal 15/06/2011.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.