Riforma della previdenza, tasso di sostituzione e ruolo dei fondi pensione.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 previdenziale e il tasso di sostituzione presenti in Francia (paragrafo 2.1), Regno Unito (paragrafo 2.2), Germania (paragrafo 2.3) e Spagna (paragrafo 2.4), mettendo in luce le differenze e le somiglianze con l‟Italia. Successivamente, utilizzando dati INPS (l‟Istituto Nazionale della Previdenza Sociale), fornito da AlleanzaToro S.p.a., vengono mostrate, con degli esempi verosimili, le differenze del tasso di sostituzione di lavoratori che ricevono la pensione di vecchiaia e d‟anzianità, impiegando i tre diversi sistemi di calcolo descritti nel capitolo 1. Infine si giunge alla conclusione della necessità di trovare delle soluzioni al basso tasso di sostituzione (capitolo 4). Queste possono essere di vario tipo: la più utilizzata è sicuramente il conferimento del Trattamento di Fine Rapporto (TFR) ai fondi pensione, ma non è da sottovalutare il ruolo della previdenza privata. Quindi viene spiegato come, attraverso degli strumenti integrativi (per esempio i fondi pensione, chiusi e aperti, o i piani pensionistici individuali, PIP), si può ottenere un tasso di sostituzione superiore a quello garantito dalla sola pensione pubblica.

Anteprima della Tesi di Christian Bortone

Anteprima della tesi: Riforma della previdenza, tasso di sostituzione e ruolo dei fondi pensione., Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Christian Bortone Contatta »

Composta da 43 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 499 click dal 17/06/2011.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.