Fatima Mernissi: analisi del linguaggio di una scrittrice marocchina.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 società, infatti il nuovo sovrano, Mu ammad VI 4 , ha assecondato le pressanti richieste di ammodernamento e riforme. Mu ammad VI è un re risoluto, moderno, e fin dai primi mesi del suo regno ha considerato la democratizzazione del paese come sua priorità. Tuttavia la monarchia continua a rivestire un ruolo centrale; le riforme auspicate o di fatto realizzate dal nuovo re non hanno intaccato il suo potere e la sua autorità. Tra le riforme messe in atto dal sovrano marocchino c’è quella, nel 2004, della revisione della Mudawwana ( un corpo di leggi legato alla šar a 5 , la legge islamica tradizionale): il nuovo codice di famiglia prevede una serie di disposizioni che consentono una maggiore libertà alla donna, nel rispetto dello spirito dell’Islam e della cultura della società marocchina. Attualmente il Marocco è dotato di uno Statuto Personale che rappresenta una minirivoluzione in una società marocchina molto legata ai propri costumi e alle proprie tradizioni culturali. Non sono state poche le opposizioni da parte degli uomini perchØ in questo modo la donna cessa di appartenere a loro e di essere sottomessa alla loro autorità. Un’altra importante riforma è quella della figura del wal 6 _l l ] %_ ^ _%] ] , ] d \ T ] A q r r s ,_, t b u _ c A _% _ 4 In arabo :; 96< = 3>* ’ 5 Dalla radice šara a, Cfr. Glossario in Appendice. g v _l ] l A ] --] %] ^ -^ A,_d -] --_ A-\ T ] d b^ ] %] ] -A,_ ] , ] k

Anteprima della Tesi di Cira Ponzo

Anteprima della tesi: Fatima Mernissi: analisi del linguaggio di una scrittrice marocchina., Pagina 9

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Cira Ponzo Contatta »

Composta da 105 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2132 click dal 26/10/2012.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.