Skip to content

Traduzione e commento di tre racconti sulla Wendezeit

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
>>Meinst du, ich habe Angst von denen? Wofür hältst du mich? Ich fahre da durch!<< Wir nahmen natürlich ihren Wagen. Eine gro β e Limousine, ein japanisches Modell. >>Den hat er noch gefahren<<, sagte sie und tätschelte seinen Kotflügel. Mein Vater hatte meine Mutter nur ungern an sein Steuer gelassen, am liebsten überhaupt nicht. >>Wie kannst du so etwas sagen? Nachher war er dankbar, da β ich ihn ablösen konnte.<< Also, wir fuhren los Richtung Polen und kamen dort auch an, und auf der Rückfahrt kauften wir vor der Grenze in Szczecin zu essen und zu trinken ein. >>Denn da kriegst du mich in keine Raststätte! Den DDR-Schlangenfra β können die behalten. Die wollen nur mein Westgeld.<< Wir tankten vor dem Grenzübergang voll. >>Auf keinem Fall lasse ich DDR-Benzin in meinen schönen Motor. Damit kommen wir bis nach Hamburg.<< Dem polnischnen Tankwart gaben wir uns unsere letzten Zlotys, wir hatten ein dickes Bündel Scheine übrigbehalten, worauf er noch einmal sämtliche Scheiben putzte und dazu die Scheinwerfer und beide Nummernschilder. Polen war anstrengend gewesen für sie. In Polen war ich gefahren. Sie hatte mir ihr Auto völlig überlassen. Vor dem Übergang in die DDR aber sagte sie: >>Jetzt fahre ich.<< Es würde bald dunkel werden, und ich zögerte. Sie trommelte mit ihren roten Fingernägeln auf das Autodach. <<Na, gib schon her. Du bist in den zehn Tagen immerzu gefahren. Du muβt dich ausruhen, und im übrigen sehe ich im Dunkeln besser als du.<< Ich gab ihr die Wagenschlüssel. Sie setzte sich hinter das Steuerrad, etwas erhöht auf ein Kissen, sie zog ihre hochhackigen Pumps aus und schlüpfte in flache Schuhe, sie schob den Sitz nach vorn, stellte den Seitenspiegel ein, malte sich im Rückspiegel die Lippen nach, schnallte sich an, und dann fuhren wir los. Der polnische Tankwart winkte uns nach. Sie sah es und sagte zu mir: >>Es war doch auch schön in Polen, findest du nicht?<< Denn es war auch furchtbar gewesen. Bilder, übermächtig, waren in ihr auferstanden und hatten die Gegenwart bezwungen. 4
Anteprima della tesi: Traduzione e commento di tre racconti sulla Wendezeit, Pagina 4

Preview dalla tesi:

Traduzione e commento di tre racconti sulla Wendezeit

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Francesca Bazolli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Scienze della mediazione linguistica
  Relatore: Marcella Costa
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 88

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi