Skip to content

Progetto A.C. Siena: l’evoluzione della società e il ruolo strategico della comunicazione per la sfida della serie A

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 rendere comunque necessaria la cronaca dei quotidiani per sapere l‟andamento della gara, a meno che uno non vi avesse assistito personalmente dal vivo. Con l‟avvento delle pay-tv la situazione si è ribaltata: prendendo come esempio il calcio, attualmente sulle televisioni a pagamento è infatti possibile seguire non solo tutte le partite dei campionati italiani di serie A e di serie B e delle Coppe Europee, ma anche quelle più importanti della Premier League inglese, della Liga spagnola, della Bundesliga tedesca e dei campionati sudamericani. Questo cambiamento è stato salutato con entusiasmo dalle società sportive, che hanno incassato un‟ingente quantità di denaro fresco grazie alla vendita dei diritti sportivi e hanno così potuto momentaneamente risanare i propri bilanci. Ma il calcio è vittima della cosiddetta “malattia dei costi” e un miglioramento delle prestazioni della squadra non permette alla società di trarre profitti: i maggiori incassi hanno infatti fatto lievitare in modo proporzionale gli ingaggi dei giocatori, così da non migliorare affatto la situazione finanziaria dei club 11 . E, dopo i primi anni di espansione, le pay-tv hanno dovuto notevolmente ridurre le proprie offerte per non andare in bancarotta esse stesse: gli abbonati erano infatti sotto le cifre previste, anche a causa di una diffusione capillare di schede pirata 12 . La situazione attuale del mondo del calcio è molto particolare: molte società di serie A e B hanno seri problemi finanziari: il decreto spalma-debiti, ideato dal Governo italiano nel febbraio 2003 per aiutare le società in difficoltà, è stato parzialmente bocciato dalla Comunità Europea nel marzo 2004 13 ; i diritti televisivi, dopo il primo periodo di “grassa”, sono stati notevolmente ridotti; gli stipendi dei giocatori rappresentano ben l‟88% dei costi di gestione di una squadra 14 ; le entrate derivanti dalla vendita dei biglietti sono in calo sia perché molti tifosi preferiscono godersi le partite comodamente seduti sulla poltrona di casa, sia perché andare allo stadio è 11 Vedi Enrico Menduni, Atti del Convegno sullo sport dell‟Università di Teramo a S. Donato Milanese, 5-6 luglio 2000, “Sport e tv digitale”. 12 Le schede pirata permettevano, fino all‟avvento di Sky, di scaricare via Internet i codici di accesso per poter vedere in chiaro tutti i programmi della pay-tv (allora Tele+ e Stream) senza che si fosse pagato l‟abbonamento. Attualmente, in seguito all‟adozione di un particolare decoder, le schede pirata sono scomparse: il loro utilizzo sarebbe ancora possibile, ma economicamente svantaggioso. 13 Inizialmente il decreto spalma-ammortamenti prevedeva la possibilità per le società di calcio professioniste di spalmare su 10 bilanci le perdite relative al valore di un giocatore e di dedurre fiscalmente la relativa svalutazione, anche se la durata del contratto da lui stipulato era inferiore. In seguito ad un‟inchiesta aperta dalla Comunità Europea (nella persona di Mario Monti, Commissario UE per la Concorrenza), che vedeva nel decreto un aiuto diretto dello Stato, il decreto è stato modificato e ora non è più possibile dedurre fiscalmente la svalutazione del cartellino del calciatore. Vedi notizie del 10 marzo 2004. 14 Vedi numero di aprile 2004 “Calcio 2000”, mensile diretto da Marino Bartoletti
Anteprima della tesi: Progetto A.C. Siena: l’evoluzione della società e il ruolo strategico della comunicazione per la sfida della serie A, Pagina 6

Indice dalla tesi:

Progetto A.C. Siena: l’evoluzione della società e il ruolo strategico della comunicazione per la sfida della serie A

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alessia Cocco
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università per stranieri di Siena
  Facoltà: Lettere
  Corso: Scienze della Comunicazione
  Relatore: Maurizio Boldrini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 235

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

sport
comunicazione sportiva
a.c. siena

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi