Profili di responsabilità della P.A. in materia urbanistica ed edilizia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 c.c.). Nel caso in cui il soggetto danneggiato agisca per far valere la responsabilità extracontrattuale, egli dovrà altresì fornire la prova della condotta del danneggiante, del danno, del nesso causale, ma soprattutto della sussistenza dell‟elemento soggettivo (dolo o colpa), con la sola eccezione delle ipotesi di responsabilità aggravata o per fatto altrui. Stante questa prima differenza, le due forme tendono, tuttavia, a riavvicinarsi nuovamente, sotto la guida della giurisprudenza: si ritiene che, per il fatto che, sia nell‟ipotesi di responsabilità extracontrattuale sia in quella di responsabilità contrattuale, spetta al danneggiato fornire la prova dell‟esistenza del danno lamentato e della sua riconducibilità al fatto del debitore, la posizione probatoria dell‟attore sia, di fatto, molto simile in entrambe 8 . Altre differenze, però, si rinvengono nei diversi effetti giuridici. Così se l‟art. 1225 c.c. limita il risarcimento ai soli danni prevedibili nel tempo in cui è insorta l‟obbligazione (salvo poi che l‟inadempimento o il ritardo non dipendano da dolo), il requisito della prevedibilità non è richiesto ai fini della risarcibilità del danno derivante da 8 Cass. 10 ottobre 2007, n. 21140. “A tal fine l‟art. 1218 c.c., pur ponendo una presunzione di colpevolezza dell‟inadempimento, non agevola la posizione del danneggiato in ordine alla prova dell‟effettiva esistenza del danno derivante dall‟inadempimento, onere non diverso da quello incombente su colui che faccia valere una responsabilità extracontrattuale (così anche in Cass. 18 marzo 2005, n. 5960, GCM, 2005, f. 4).”

Anteprima della Tesi di Vito Valerio

Anteprima della tesi: Profili di responsabilità della P.A. in materia urbanistica ed edilizia, Pagina 9

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Vito Valerio Contatta »

Composta da 204 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1346 click dal 21/06/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.