Skip to content

I cinesi di Wenzhou a Prato e in Europa: nascita e sviluppo di una rete socio-economica trasnazionale

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Pag. 11 1988 al 1995, ha effettuato tre missioni ufficiali in Cina, visitando anche Wenzhou, con la presenza di numerose amministrazioni provinciali e locali ed imprese toscane tra le quali Piaggio ed Ansaldo Breda. Toscana Promozione ha aperto nel 2005 un ufficio a Shanghai. I rapporti istituzionali tra Prato, la Toscana e la regione di Wenzhou sono stati pertanto molto intensi. Il settore manifatturiero pratese negli ultimi dieci anni è stato fortemente ridimensionato per effetto dei processi di globalizzazione e l'apertura dei mercati tessili ed ha perso decine di migliaia di addetti. Ha sofferto la concorrenza cinese, ma in parte è stato sostituito anche dalla concorrenza interna cinese, specialmente attiva nel settore dei pronto moda. Allo stesso tempo il mantra sostenuto dalle istituzioni locali è stato quello delle “opportunità” apportate dalla presenza della comunità cinese sul territorio e dalla possibilità di esportare le nostre merci sul mercato continentale cinese. Se la presenza della più importante comunità cinese d'Europa sia stato un fattore di opportunità o di minaccia, di vantaggio o svantaggio per i cittadini pratesi è un tema assai dibattuto e che dovrà essere analizzato dal punto di vista storico e scientifico e non rientra nel novero di questa tesi. Oggi la trattazione di questo importante tema, come in generale la materia delle migrazioni, è sicuramente controversa e condizionata da contrapposte sensibilità culturali e politiche. Questo lavoro intende illustrare collegamenti tra differenti discipline e suggerire elementi per la comprensione del fenomeno della migrazione wenzhounese che finora è stato trattato principalmente al fine di studiare percorsi di integrazione e migliorare l'esperienza migratoria dei migranti cinesi. Spesso ci si è posti nella dimensione dei migranti, cercando di fornire sul campo strumenti di aiuto e di integrazione, tralasciando la prospettiva della comunità di accoglienza, che non di rado è stata definita intollerante, xenofoba, utilitarista, culturalmente impreparata, amplificandone così gli aspetti negativi senza dare peso alle preoccupazioni e alle ansie innescate nelle popolazioni locali poste innanzi a trasformazioni radicali del proprio spazio di relazioni fisiche, sociali ed economiche. A me pare che all'attenzione posta verso l'accoglienza e l'assistenza ai migranti non sia corrisposta una uguale preoccupazione verso i disagi sofferti dai cittadini presenti sul territorio. Ad esempio, mentre esistono molti studi sulle difficoltà di apprendimento scolastico dei cittadini cinesi posti di fronte alla sfida della scuola italiana, non sembrano sussistere indagini sulla qualità dell'apprendimento scolastico di cittadini di madre lingua italiana inseriti in classi dove spesso la presenza di studenti stranieri privi di sufficiente competenza nella lingua italiana arriva a toccare il 30 per cento ed oltre. Allo stesso tempo si è dato per scontato, e si è generalizzato, che la presenza degli immigrati avesse a prescindere una funzione essenziale per il nostro tessuto produttivo. La definizione “utili invasori” usata dal noto sociologo Maurizio Ambrosini ben sintetizza un modo diffuso e
Anteprima della tesi: I cinesi di Wenzhou a Prato e in Europa: nascita e sviluppo di una rete socio-economica trasnazionale, Pagina 8

Preview dalla tesi:

I cinesi di Wenzhou a Prato e in Europa: nascita e sviluppo di una rete socio-economica trasnazionale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Damiano Baroncelli
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2009-10
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Fulvio Conti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 240

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

zhejiang
cina
diaspora
wenzhou
trasnazionalismo
wencheng

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi