Skip to content

L'opzione nucleare nella geopolitica e nella strategia israeliana

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 risoluta minoranza religiosa, in grado di influenzare notevolmente la società israeliana in ragione del sistema elettorale proporzionale esistente 16 . Alla luce di tutto questo, oggi Israele è una democrazia di tipo occidentale, con un sistema politico efficiente, un‘avanzata economia di mercato ed una società libera, scientificamente e culturalmente all‘avanguardia. Come tutto questo sia stato possibile in appena sessanta anni è veramente sorprendente e, verosimilmente, va imputato al fatto che gli ebrei condividono una storia e una cultura, che risalgono a migliaia di anni fa, un passato idealizzato in cui fu conquistata la Terra di Israele e si sviluppò una civiltà 17 , culturale e spirituale (da cui, in seguito, trasse le sue origini il cristianesimo), immortalata nei testi dell‘Antico Testamento. Durante i secoli bui dell‘esilio e della diaspora, le tradizioni e la promessa del ritorno alla madrepatria 18 furono mantenute vive dai riti e dalle cerimonie religiose. Alle centinaia di anni di emarginazione seguì l‘esperienza dell‘Olocausto, che inferse una ferita profonda a tutti gli ebrei, europei e non, divenendo mito e iconografia fondante lo Stato d‘Israele 19 , sovrapposta a un‘ideologia - il sionismo - nata per riportare gli ebrei nella Terra d‘Israele e, in seguito, fornire un rifugio sicuro 20 . 16 Israele è una democrazia parlamentare con un Presidente della Repubblica, capo dello Stato, ed un Primo Ministro, capo del governo. Il sistema parlamentare è unicamerale (la Knesset) con durata della singola camera di sette anni. Il Primo Ministro è il leader del partito con maggior numero di seggi in Parlamento. A causa del sistema elettorale proporzionale, lo spettro politico è molto frammentato, con la presenza di piccoli partiti che esercitano un potere non proporzionato alle preferenze ottenute a causa della soglia parlamentare al 2% dei voti per accedere alla Knesset ed alla necessità dei loro pochi voti per formare governi di coalizione. Le elezioni sono tenute ogni 4 anni, sovente anche in intervalli minori per le difficoltà a mantenere unite coalizioni eterogenee. La durata media dei governi israeliani è di 22 mesi, per le reazioni interne al processo di pace, l‘influenza eccessiva dei partiti religiosi e gli scandali, che portano alla rottura delle alleanze. Israele non ha una costituzione scritta bensì 11 leggi fondamentali che stabiliscono il ruolo del governo ed enumerano i diritti fondamentali. Vi è un sistema giudiziario indipendente con tribunali e tribunali distrettuali, con al vertice la Corte Suprema, molto attiva ed autorevole, le cui sentenze risultano molto influenti nella politica e nella società. Sul punto Migdalovitz Carol, Israel: Background and Relations with the United States, CRS Report for Congress, nr.RLRL3746, Washington, September 8 2008, p. 3; 17 Gli ebrei si percepiscono più che una nazione come una civiltà connessa ad un determinato territorio, significativo per la civiltà stessa; il territorio, poi, venne conquistato da altre civiltà, ritornando in mano ebraica nel 1948; sul punto Aronson Shlomo and Brosh Oded., The Politics and Strategy of Nuclear Weapons in the Middle East: Opacity, Theory, and Reality, 1960–1990—An Israeli Perspective, State University of New York Press, Albany, 1992, p. 3-4; 18 Per migliaia di anni gli ebrei della Diaspora hanno brindato la sera precedente la Pasqua al motto: il prossimo anno a Gerusalemme, segno della speranza e della loro fede nel ritorno. 19 La ferita profonda inferta dall‘Olocausto nella società israeliana tende a scendere ad un vittimismo denunciato come nevrosi dall‘ex Presidente della Knesset ed intellettuale, Avraham Burg, un‘infelicità che tocca anche chi non ha mai vissuto lo sterminio, definita sempre da Burg, un caso limite di ―sterminio retroattivo‖. Sul punto Lerner Gad, Scintille, Feltrinelli, Milano, 2009, p. 241; altrettanto interessante sul rapporto tra nascita, formazione e consolidamento di Israele ed Olocausto è Segev Tom, Il settimo milione. Come l‘Olocausto ha segnato la Storia di Israele, Mondadori, Milano, 2001, pp.10-11; 20 Cohen Abner, Il popolo d‘Israele, p. 40.
Anteprima della tesi: L'opzione nucleare nella geopolitica e nella strategia israeliana, Pagina 13

Preview dalla tesi:

L'opzione nucleare nella geopolitica e nella strategia israeliana

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Marco De Marchi
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Geopolitica, Geostrategia, Geoeconomia
Anno: 2010
Docente/Relatore: Maria Paola Pagnini
Istituito da: Università degli Studi di Trieste
Dipartimento: Scienze Politiche
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 449

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

demografia
deterrenza nucleare
geopolitica israeliana
strategia israeliana
strategia nucleare
relazioni israele stati uniti
nucleare iraniano
proliferazione nucleare

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi