L'interazione del soggetto con il Cyberspazio. L'asse Lévy - Zizek - Lacan

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 indebita della nostra sfera intima da parte di un’entità astratta totalmente esteriore ai nostri bisogni e interessi. Inoltre la possibilità, ormai così prossima, di venire imbalsamati da un nuovo acuto stato confusionale, condensato in un senso di realtà indistinguibile dal suo equivalente digitale, sta generando con una velocità sconvolgente degli slittamenti considerevoli nelle maniere di concepire e assimilare gli eventi. Può accadere che un fatto di cronaca, seppur grave venga introiettato in modo malsano da chi lo osserva, incarnando una fantasia ricorrente, un contesto visivo con cui si può venire sovente a contatto. Il nodo è strettissimo: La realtà virtuale non fa che generalizzare questa pratica di offrire un prodotto privato delle sue proprietà: la stessa realtà è deprivata della sua sostanza, dello zoccolo duro e resistente del Reale, […] La realtà virtuale viene vissuta come realtà senza esserlo. Quel che ci attende alla fine di questo processo di virtualizzazione è che cominciamo a percepire la stessa “realtà reale” come un’entità virtuale. Per la maggior parte del pubblico i crolli delle torri gemelle sono stati eventi televisivi, e quando abbiamo visto per l’ennesima volta le immagini della gente terrorizzata che correva in direzione della telecamera di fronte alla nube gigantesca di polvere che si sollevava dal crollo delle torri, quella scena ci ha ricordato le scene spettacolari dei film catastrofici, un effetto speciale che ha superato tutti gli altri dato che – come sapeva già Jeremy Bentham – la realtà è la miglior apparenza di se stessa. 3 La graduale colonizzazione ideologica dell’Europa da parte degli Stati Uniti non è forse supportata dalla volgare imposizione di una visione unilaterale delle politiche globali? L’11 settembre è solo il culmine di questo processo, la messa a punto di un protocollo infallibile. Non è infatti importante cercare di dimostrare il complotto dell’auto-attacco americano, ma focalizzare tutti gli scenari successivi, come ad esempio la produzione da parte di Hollywood di un filone di kolossal mirati a rafforzare l’idea 3 Ivi, p. 15-16.

Anteprima della Tesi di Matteo Ciccognani

Anteprima della tesi: L'interazione del soggetto con il Cyberspazio. L'asse Lévy - Zizek - Lacan, Pagina 6

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Umanistiche

Autore: Matteo Ciccognani Contatta »

Composta da 83 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 861 click dal 13/09/2011.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.