Il reinserimento lavorativo dei soggetti in stato di disagio sociale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 La terza fase, a tutt’oggi aperta, comincia sotto la denominazione del c.d. diritto della crisi e continua sotto quella del c.d. diritto della flessibilità. Se la parola crisi indica il perpetuarsi, all’inizio degli anni ’80, delle problematiche a carattere occupazionale, la parola flessibilità evidenzia il consolidarsi, nel corso dello stesso decennio, di una politica di maggiore libertà imprenditoriale nella ricerca e nella gestione della forza lavoro 11 . Solo sul finire degli anni ’80 verranno però realizzati una serie di interventi razionalizzatori (dalla legge n. 56/87 al recentissimo Pacchetto Treu, passando per la fondamentale legge n. 223/91 e l’era della concertazione Governo-Sindacati inaugurata dall’accordo del Luglio 1993) che, nel riformare il mercato del lavoro, pur confermando da un lato il primato della legge, dall’altro lato riconoscono una serie di flessibilità alle imprese ed affermano la disponibilità a praticare forme di “delegificazione” 12 . 11 G.GHERA, op. ult. cit., pag. 105, evidenzia come la produzione normativa realizzata durante la legislazione dell’emergenza prima, e nel quadro della legislazione della flessibilità poi, quantunque frammentaria ed occasionale, sia stata rivolta alla diversificazione, dal lato dell’offerta, degli interventi di sostegno all’occupazione, in particolare attraverso l’introduzione di misure promozionali dell’occupazione giovanile e, in genere, della mobilità della manodopera. Dal lato della domanda gli interventi si sono invece concretizzati nella promozione dell’occupazione attraverso l’autorizzazione e la costituzione di tipi speciali di rapporto di lavoro c.d. “flessibili”, alternativi al tradizionale rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato ( per esempio contratti di formazione lavoro e contratti a tempo parziale ex legge n. 863/84, e contratti a tempo determinato ex legge n. 56/87). La liberalizzazione del mercato del lavoro e l’incentivazione dell’occupazione, possono essere considerate infatti, le linee portanti di ogni intervento legislativo in tema di politica attiva dell’occupazione. 12 F.CARINCI, R.DE LUCA TAMAJO, P.TOSI, T.TREU, Diritto del lavoro. Il rapporto di lavoro subordinato, III edizione, Torino, 1995, pag. 94-100.

Anteprima della Tesi di Enrico Comunelli

Anteprima della tesi: Il reinserimento lavorativo dei soggetti in stato di disagio sociale, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Enrico Comunelli Contatta »

Composta da 208 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11268 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.