Skip to content

Ucwalmicw T'micw, la nostra terra: dinamiche di gestione fondiaria dei territori indigeni in British Columbia

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
permanenza prevista dal 22 Settembre al 27 Dicembre 2011. Dopo una settimana passata nella città di Vancouver, ospite di individui appartenenti agli ambienti della resistenza indigena, anticoloniale, anticapitalista, e dell'area "anarco-insurrezionalista 2 ", presi l'autobus per arrivare a Mount Currie, che nel frattempo avevo scoperto essere una Riserva Indiana (Indian Reserve), quando mi immaginavo fosse un paesino collinare sul modello dei miei appennini (Appennino tosco-romagnolo). Non fu l'unico shock paesaggistico: la stessa città di Vancouver mi concedette diverse sorprese, non ultima la geometria urbana degli isolati (blocks), che percepii come soffocante, ed il centro città ipertecnologico, in quanto abituato ai centri storici. A Mount Currie fui intercettato da Elmer Dan, cognato di Rosalin Sam, che mi vide scendere dall'autobus con un grosso bagaglio, unico tra i passeggeri partiti da Vancouver a giungere fino a Mount Currie. Elmer Dan è colui che, ancora non sapevo, mi avrebbe ospitato per circa due mesi in casa propria, lasciandomi il suo letto in cui dormire, accompagnandomi in diversi luoghi con il suo veicolo, introducendomi alla comunità di Mount Currie, condividendo le sue conoscenze e le sue problematiche con me, che facevo altrettanto. Per questo, e per molto altro, il mio debito con lui è immenso. Fu la permanenza a Sutikalh, quaranta minuti di auto ad Est di Mount Currie, che mi permise di approfondire il rapporto con l'uomo che si prendeva cura del luogo tramite una intima conoscenza dell'ambiente circostante, e delle caratteristiche ecosistemiche dell'area. Restai al campo dal 27 Settembre al 31 Ottobre. Durante tale periodo, le giornate si succedevano nei silenzi, nel duro lavoro quotidiano 3 accompagnato da lunghi momenti di riposo, a volte tendenti al tedio. In questi “tempi morti” riempivo l'agenda con le impressioni più varie, sulla condivisione dei luoghi, dei pasti, dei discorsi, sull'adattamento ad una realtà a me estranea in termini sensoriali e culturali 4 , ed approfondivo gli studi attraverso la documentazione sulle lotte anticoloniali presente in loco. La saggezza ed il distacco, quasi ascetico, di Hubert Jim, colui che si prende cura del luogo, mi hanno fortemente colpito più volte, insieme alla sua ironia, ed alla sua forza, quella di vivere solo in un ambiente difficile. Senza di lui non sarei mai giunto in terra Ucwalmicw, è vero, ma il supporto fisico, alimentare e morale di Hubert Jim, che ha condiviso con me per più un mese, oltre alla propria saggezza, la propria casa ed il proprio cibo, mi ha finanche permesso di "sopravvivere" in un ambiente isolato. La sua 2 Mi intrattenni in diversi discorsi, con i ragazzi e le ragazze, riguardanti gli scritti di Alfredo Maria Bonanno. 3 Il quale consisteva principalmente nel fare acqua al ruscello, e nel trascinare grossi tronchi a valle con l'utilizzo della propria forza, ed al rifugio con un carro fabbricato a partire da una sedia a rotelle. Confesso di essermi immedesimato più volte in un mulo. Il legname viene utilizzato per il mantenimento di due stufe, una di riscaldamento, sempre accesa, l'altra utilizzato per scopi culinari. 4 Niente elettricità ed acqua intubata, rapporti diversi con il buio e la luce, il fuoco ed il cibo, la buona educazione e la spiritualità: la quotidianità era caratterizzata, per parte mia, da una nuova scoperta ed un nuovo tentativo di adattamento alla scoperta. 13
Anteprima della tesi: Ucwalmicw T'micw, la nostra terra: dinamiche di gestione fondiaria dei territori indigeni in British Columbia, Pagina 3

Preview dalla tesi:

Ucwalmicw T'micw, la nostra terra: dinamiche di gestione fondiaria dei territori indigeni in British Columbia

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Enrico Montaletti
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Antropologia
  Relatore: Stefano Boni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 275

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

resistenza
antropologia economica
canada
decolonizzazione
colonizzazione
assimilazione
postcolonialismo
antropología política
nativi
first nations
intrecci culturali
british columbia
indians
stl'atl'imx

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi