Neuropsicologia della lettura e dislessia evolutiva

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 costituisce l’area corticale responsabile del primo stadio dell’elaborazione visiva. Essa risponde a qualsiasi tipo di stimolo visivo ed è attiva anche quando si tengono gli occhi chiusi e si immaginano stimoli di tipo visivo [kosslyn et al., 1999] 1 . La corteccia visiva primaria invia le informazioni alla corteccia visiva secondaria (area V2) la quale elabora ulteriormente tali informazioni e poi le trasmette alle aree associative. Le connessioni nella corteccia visiva sono reciproche: V1 manda informazione alla V2 e viceversa. Nella corteccia cerebrale, le vie M e P si dividono: la via P opera prevalentemente come un sistema sensoriale per l’identificazione dei dettagli e delle forme. La via M si divide in un ramo ventrale, con funzione di analisi del movimento e in una via dorsale deputata all’integrazione della visione con il programma motorio. Una via mista, P e M, è sensibile alla luminosità, al colore e alle forme. Queste vie conducono alla corteccia temporale e parietale. La via della corteccia temporale, deputata all’identificazione e al riconoscimento di oggetti è definita via ventrale o via del “What” (Che cosa); la via dorsale, o via del “Where” (Dove) coadiuva il sistema motorio nel trovare gli oggetti e determina il modo in cui muoversi verso essi, afferrarli e via dicendo. Figura 1 OCCHIO E CERVELLO 1 James W.Kalat, Biopsicologia, Napoli, Edises, 2008, pp.190-194

Anteprima della Tesi di Cinzia Battaglia

Anteprima della tesi: Neuropsicologia della lettura e dislessia evolutiva, Pagina 6

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Cinzia Battaglia Contatta »

Composta da 61 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6881 click dal 24/10/2012.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.