L’utilizzo della leva finanziaria nelle operazioni di cambio di controllo di società quotate.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 In particolare, viene analizzato come all’inizio degli anni ’90 e nell’attuale crisi finanziaria, tale tecnica sia stata utilizzata molto di rado a causa della perdita di reputazione dello stesso LBO, dal momento che i profili finanziari delle nuove imprese createsi in seguito all’acquisizione erano talmente poco solidi che fallirono poco tempo dopo la chiusura dell’operazione al presentarsi della prima congiuntura negativa nel mercato. Con la descrizione della tecnica del LBO e della logica della leva finanziaria che ne regola il comportamento, si completa così la parte teorica del mio elaborato, il quale prosegue con un’analisi di casi di acquisizione aziendali di successo ottenute mediante la tecnica del leveraged buyout. Il terzo capitolo, infatti, analizza singolarmente quattro casi aziendali che hanno suscitato l’interesse internazionale per l’ampiezza dell’operazione, per l’importanza del marchio od, ancora, per come l’utilizzo della leva finanziaria nelle operazioni di acquisizione fosse particolarmente accentuato e, quindi, rischioso. I primi casi affrontati riguardano LBO piuttosto recenti, vale a dire le acquisizioni dei gruppi SNAI, COIN e PERMASTEELISA, mentre l’ultimo caso presentato riguarda l’acquisizione del Gruppo RJR Nabisco, che rappresenta la seconda più grande operazione di leveraged buyout nella storia della finanza, con un importo pagato pari a 25 miliardi di dollari. L’ultimo capitolo della mia Tesi si propone, dunque, di analizzare come concretamente e nella pratica siano state effettuate le valutazioni in merito alla convenienza di un LBO rispetto ad un’altra forma di OPA, alla possibilità di ottenere un incremento di valore maggiore con l’adozione di alcuni finanziamenti rispetto ad altri e di evidenziare, infine, come il ricorso all’indebitamento non sia necessariamente sintomo di debolezza dell’azienda, bensì può essere indice di una solidità finanziaria e capacità manageriale di sopportare rischi superiori per creare un maggior valore aggiunto.

Anteprima della Tesi di Alfredo Cuzzupoli

Anteprima della tesi: L’utilizzo della leva finanziaria nelle operazioni di cambio di controllo di società quotate., Pagina 7

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Alfredo Cuzzupoli Contatta »

Composta da 176 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 750 click dal 17/01/2013.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.