Skip to content

How the "smart city" model matches equity issues. A comparative study of Stcokholm and Torino.

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
1. THEORETICAL BACKGROUND 2 structures 1 . The great amount of people and stimuli available made the relationships change into superficial ones, where was much easier to develop feelings of diffidence and hostility. Simmels’ work, which went that far to compare urban relationships to relationships among foreigners, inspired some researchers and influenced the birth of the so called “Chicago School”, emerging during the 1920s and the 1930s and specializing in research in the urban environment through ethnographic fieldwork. The major theorist was Robert Park whose focus was on ethnical segregation and social exclusion and, adopting a social Darwinist perspective, elaborated the human ecology approach in order to give a scientific explanation to the existence and the changing of marginal social groups (Hannerz, 1992). Urban inequalities are historically rooted: Marx well describes the relationship between inequality and urban formation. According to the author towns and cities were the outbreaks for the birth of modern social classes and economic inequalities. During the postwar period David Harvey and Manuel Castells gave birth to the so called “New Urban Sociology” which was intended to study urban structures as they were shaped by new global economy forces rather than the local political context. The end of the 1970s decade was marked by the crisis of the Fordist model and the coming of the Post Fordism age marked by new informational technologies, more flexible markets, the rise of the finance and intangible goods. In this new informational age where financial capitals, information, communication flow from a place to another one and connect simultaneously all the globe Castells (2000) refers to a change “from spaces of place to spaces of flows”. In other words cities have become single nodes of great importance in a multinodal network in the global economy where they compete. Urban realities acquired growing importance as economical centers and political ones; many political functions and powers increasingly shifted from the national level to the local authorities. “The basic unit of comparative analysis has shifted decisively to the local or urban level” (Sellers 2005: 433) as national governments had to submit to the new global economy logic and redistribute part of their political power at a sub-national level . 1 Weber (1893) assigned this higher grade of dependence to the new modern form of organic solidarity (which replaced the previous mechanical one) based on the division and specialization of labor.
Anteprima della tesi: How the "smart city" model matches equity issues. A comparative study of Stcokholm and Torino., Pagina 7

Indice dalla tesi:

How the "smart city" model matches equity issues. A comparative study of Stcokholm and Torino.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Claudia Coletta
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2011-12
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Sergio Bernardino Scamuzzi
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 131

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

torino
environment
eurostat
knowledge economy
smart city
urban sociology
stockholm
post-fordism
icts

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi