Il contratto di Rete: una nuova opportunità di crescita per le nostre imprese

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Cap. 1 Le aggregazioni di rete come modello di sviluppo 7 Capitolo I LE AGGREGAZIONI DI RETE COME MODELLO DI SVILUPPO “Oggi le imprese di successo sono quelle che superano i propri limiti dimensionali per raggiungere la massa critica necessaria a competere a livello internazionale e che puntano sulle competenze e investono in innovazione. Crescere e accumulare competenze per crescere, in un circolo virtuoso che si alimenta e rafforza costantemente”(Nardozzi, Paolazzi 2011, p.19) 1 . Le nuove sfide della globalizzazione, che ha provocato la frammentazione geografica delle filiere produttive e l’affermazione di imprese multinazionali come leader nella loro governance, e le problematiche connesse all’attuale crisi economica hanno portato alla ribalta il tema della collaborazione in rete fra imprese, sia individuali che collettive. In tale strumento infatti le imprese, soprattutto quelle di piccola dimensione che operano in sistemi produttivi territoriali ad alta specializzazione, vedono una soluzione percorribile per rafforzare il proprio posizionamento nei mercati esteri superando i loro vincoli dimensionali. In questo capitolo si analizzeranno la nozione di “rete”, intesa come sistema di relazioni contrattuali e/o proprietarie caratterizzate da un forte livello di interdipendenza produttiva e da relazioni stabili, generalmente di natura fiduciaria, le sue caratteristiche distintive, i vantaggi e gli svantaggi connessi all’impiego del modello reticolare e si ripercorreranno le principali classificazioni del fenomeno elaborate dalla dottrina. 1. Gli accordi di rete: un’esigenza espressa dai nostri imprenditori Secondo una recente indagine condotta da Fondazione Nord Est/Friuladria-Crèdit Agricole, su un campione di circa 300 imprese del Triveneto 2 , la maggior parte degli imprenditori ritiene che, nell’attuale contesto competitivo, la ridotta dimensione di impresa rappresenti uno svantaggio (52%) ed individua nei processi di aggregazione la miglior strategia per mantenere una capacità competitiva nei mercati mondiali (68%). I soggetti intervistati ricorrono alle alleanze con altre imprese per realizzare politiche di internazionalizzazione e posizionarsi nelle filiere globali (21,6%), superare le barriere esistenti quando si entra in un nuovo mercato 1 In CONFINDUSTRIA, a cura di, 2011. Costruire il futuro. PMI protagoniste: sfide e strategie. Roma: S.I.P.I S.p.A. 2 FONDAZIONE NORD EST, FRIULADRIA CREDIT AGRICOLE, 2012. Le aggregazioni a Nord Est. Collana Panel n. 29, febbraio 2012.

Anteprima della Tesi di Roberta Bertagnin

Anteprima della tesi: Il contratto di Rete: una nuova opportunità di crescita per le nostre imprese, Pagina 2

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Roberta Bertagnin Contatta »

Composta da 94 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2817 click dal 12/11/2012.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.