Credit crunch: come si manifesta l'irrazionalità nella gestione dei fenomeni di crisi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 legata alla crisi di liquidità che coinvolge le banche stesse che si vedono costrette a una chiusura del credito per evitare il fallimento dati anche i rigidi requisiti dettati da Basilea 2, prima, e Basilea 3 poi. A pagare il prezzo più alto sono le categorie meno garantite come i giovani, gli immigrati e chi ha un reddito medio - basso che per sostenere i propri investimenti soprattutto in alta tecnologia, quindi a rischio più elevato, trovano notevoli difficoltà e nella maggior parte dei casi sono impossibilitati a realizzarli; a questo si aggiunge poi l’aumento del costo del denaro e degli elevati spread applicati alla clientela. Uno degli elementi fondamentali che quantificano il livello di rischio assunto dagli istituti di credito è il Rating, tema caldo del dibattito economico. Le agenzie di Rating fungono principalmente da intermediari d’informazioni tra coloro che emettono titoli e gli investitori, riassumendo le indicazioni fondamentali del mercato creditizio in una semplice lettera, che indica una determinata classe di Rating e, quindi, un giudizio preciso in base ad una scala di misura. Accanto alla principale funzione informativa va ricordata anche la funzione di certificazione volta a favorire la regolamentazione della sorveglianza all’interno dei mercati finanziari, nonché la funzione di normalizzazione che consente un monitoraggio costante e globale dell’intero mercato dei titoli. Nell’ultimo periodo è stato registrato un aumento notevole riguardo all’utilizzo del rating interno, in ragione della crescente sfiducia nei giudizi delle grandi agenzie che a lungo hanno monopolizzato questo strumento sfruttando le notevoli economie di scala, senza dimenticare speculazioni e conflitti d’interesse endogeni al sistema. Tutto questo attribuisce alle agenzie di Rating un ruolo fondamentale nel panorama finanziario mondiale, offrendo una stima sulla probabilità d’insolvenza del debitore a scadenza, quanto più è elevato il giudizio, tanto minore è tale probabilità. Le agenzie effettuano una continua attività di monitoraggio, che si concretizza nella variazione del livello di Rating assegnato, segnalando cosi agli investitori la variazione del rischio di default nel tempo. L’effetto di queste valutazioni si propaga naturalmente

Anteprima della Tesi di Francesco Gentileschi

Anteprima della tesi: Credit crunch: come si manifesta l'irrazionalità nella gestione dei fenomeni di crisi, Pagina 3

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Francesco Gentileschi Contatta »

Composta da 152 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1348 click dal 06/12/2012.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.