Studio delle Onde Gravitazionali: da Einstein a Virgo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 che A sia circondato da una sfera di particelle inizialmente a riposo rispetto ad A stesso. Secondo la dinamica newtoniana, le particelle della sfera saranno accelerate verso il centro della terra (B), in varie direzioni leggermente diverse tra loro. Infatti, la direzione della retta che congiunge ciascuna particella con B sarà diversa nei vari casi. Anche l’intensità delle accelerazioni varierà, a causa della differente distanza tra ciascuna particella e B. Dato che siamo interessati a ciò che l’osservatore inerziale A osserva, consideriamo le varie accelerazioni relative rispetto all’accelerazione dell’astronauta stesso. Le particelle discoste orizzontalmente da A accelereranno verso B in direzioni leggermente deviate verso l’interno della sfera rispetto all’accelerazione di A, a causa della distanza finita dal centro della Terra, mentre le particelle discoste verticalmente da A accelereranno lievemente verso l’esterno perchØ l’intensità della forza gravitazionale è inversamente proporzionale alla distanza da B. Fig. 1: le particelle (blu) sono inizialmente disposte su una superficie sferica attorno ad A. In rosso sono indicate le accelerazioni relative ottenute sottraendo all’accelerazione della singola particella quella di A. Nel disegno sono indicate, approssimativamente, le direzioni delle rette che congiungono le particelle al centro della terra (B). Dal punto di vista qualitativo è ben visibile la distorsione subita dalla sfera.

Anteprima della Tesi di Luca Albertazzi

Anteprima della tesi: Studio delle Onde Gravitazionali: da Einstein a Virgo, Pagina 12

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Luca Albertazzi Contatta »

Composta da 159 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 456 click dal 20/12/2012.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.