La riforma delle autonomie locali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 La ristrutturazione dell’apparato amministrativo del Regno si collegava anche con la questione meridionale, già allora ben presente. Fu infatti da più parti sostenuto che la soluzione della crisi meridionale fosse legata ad una riforma di tipo regionale. Nello stesso ordine di idee, Nitti rilevava che l’unificazione aveva portato vantaggi economici e sociali quasi esclusivamente alle regioni settentrionali, mentre la posizione di quelle meridionali non aveva ricevuto apprezzabili miglioramenti. L’articolazione regionale poteva quindi considerarsi un mezzo di contenimento delle disarmonie e degli squilibri legati al differente grado di ricchezza e sviluppo delle diverse aree geografiche del Paese 14 . 14 Vedi nota 12.

Anteprima della Tesi di Riccardo Barone

Anteprima della tesi: La riforma delle autonomie locali, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Riccardo Barone Contatta »

Composta da 326 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 18670 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 51 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.