I rifiuti: da problema a risorsa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 1.1.3 La fase della gestione Dalla metà degli anni ’80 si è cominciato a riconoscere il carattere onnipresente e relativamente insolubile dell’inquinamento ambientale. L’attenzione è decisamente spostata dai danni certi e visibili ai rischi probabili, incerti e spesso controversi, riconoscendo, di fatto, l’impossibilità di circoscrivere nel tempo e nello spazio tanto le cause quanto gli effetti. Si sfumano di conseguenza le categorie classiche di “responsabile del danno” e di “danneggiato”, e si delinea il principio della responsabilità delle generazioni attuali verso quelle future. I programmi di ricerca inerenti alla questione ambientale sembrano orientati verso un miglioramento delle capacità di controllo e misurazione dei fenomeni, ma ciò nonostante il mondo scientifico è chiamato a formulare previsioni e a suggerire soluzioni rispetto a problemi situati ai limiti delle conoscenze attuali e comunque caratterizzati da incertezza. Di fronte a quest’ultima, due atteggiamenti complementari vanno emergendo nel campo delle politiche ambientali: - la cautela nell’azione - la continuità nelle scelte strategiche. Un atteggiamento di cautela risulta indispensabile qualora si debba decidere riguardo a fenomeni di cui non è possibile prevedere l’evoluzione. La continuità temporale nelle scelte è invece una delle condizioni essenziali per garantire l’efficacia delle politiche.

Anteprima della Tesi di Ester Polizzi

Anteprima della tesi: I rifiuti: da problema a risorsa, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Ester Polizzi Contatta »

Composta da 236 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12114 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 70 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.