Skip to content

Marketing ed emozioni

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 Siffatto primo capitolo si fonda sull’aspetto psicologico dell’emozioni, verrà presentata in circa 30 pagine una visiona completa sull’accezione ‘’emozioni ’’. Osservare tale dimensione risulta alquanto complesso poiché si possono avere percezioni dovute alla sfera personale e soggettiva, si possono suggerire strategie in ambito economico e di leadership e le emozioni possono essere ‘’manipolate’’ dal marketing come strategie di vendita. Quello che faremo è analizzare le teorie fondamentali dei migliori autori che si sono occupati di questo. Osservando le funzioni peculiari dell’emozioni sia a livello individuale che per la leadership. Tutto ciò sarà fondamentale per avere le nozioni che ci permetteranno di elaborare il secondo capitolo, per poi trarre le conclusioni finali di tale tesi. La premessa è che non si ha la possibilità di effettiva di garantire niente poiché le ricerche che presenteremo risultano ancora aperte e in via di perfezionamento. Inoltre, con questo capitolo si vuol far apparire l’idea che attualmente nella società, nell’economia e il marketing con l’aumento della consapevolezza siamo disposti a percepire l’importanza della dimensione emotiva più convenientemente che nel passato; ed è tangibile un avvicinamento a noi stessi e alle nostre finezze psicologiche. Ci siamo resi conto che l’emozioni possono a suo piacimento portarci in paradiso o all’inferno. Tra la paura e amore. Tra entusiasmo e noia. Adesso, quello che si tende a fare è ‘’stare nel mezzo’’ tra ‘’paradiso e inferno’’. Tentiamo di moderarci e controllare gli stati d’animo. Anche se, molto spesso per un fatto del tutto biologico, le emozioni ci sopraffanno, costringendoci ad agire in modi incoerenti. All’inizio del secolo scorso, fioriscono gli studi principali. Sottolineo nuovamente, che anche se trattiamo un tema possibilmente ‘’studiabile’’ e analizzabile le teorie che sono emerse, non sono teorie perfettamente collaudate, in quanto si ritiene un tema misterioso e pieno di sorprese che ancora ci riserva. 1.1 APPROCCI PRINCIPALI NELLO STUDIO DELL’EMOZIONI Cosa sarebbe cambiato, se quel giorno, Mario una volta alzato dal letto, preparato la colazione, mangiato, lavato, vestito e uscito per dirigersi a lavoro, avesse prestato ascolto a quell’impulso che gli proferiva di prendere il primo volo per le Hawaii? Mario era ‘’annoiato’’, e quella mattina di andare a lavoro non aveva voglia, e se avesse prenotato quell’aereo, come sarebbe cambiata la sua vita? Avrebbe potuto prendere una decisione. Avrebbe potuto compiacere il suo impulso, ma intervenne una voce dalla sua mente: ‘’ Adesso vai a lavoro, altrimenti chi si occuperà della tua famiglia.’’ Quella vecchia saggia, proprio non accordò la fuga di Mario. Gli psicologici ancora oggi esaminano tali movenze e ne comprendono la forte componente soggettiva; Un Marco al posto di Mario sarebbe andato all’Hawaii, ed è proprio per questo che il gioco è arduo. Tuttavia, oggi risulta semplice percepire che in ognuno di noi ci debbano essere ‘’due menti ’’. Una che pensa e l’altra che vive di emozioni. C’è molta più consapevolezza, su cosa sia la voce razionale e quella emotiva. Certo è, che Darwin non lo sapeva, ma grazie a tutti gli studi alle nostre spalle, oggi vi è fra le persone tale consapevolezza. Col passare del tempo, sulle emozioni si è avuto la cognizione, che influenzassero i nostri atteggiamenti e talvolta dominassero e delineassero il nostro percorso di vita, cambiandone la direzione, come sarebbe potuto accadere a Mario. Per arrivare a tale consapevolezza, dobbiamo attraversare ben tre tipi di approcci sullo studio di emozioni. Il più remoto, l’approccio biologico, dei primi del Novecento collega le nostre emozioni alla nostra filologia, uno dei precursori fu appunto, Darwin con ‘’l’espressione delle emozioni negli uomini e negli animali (1972)’’, il quale studiò le emozioni presenti negli animali e osservò come esse avessero valore ‘’additivo’’ di sopravvivenza, come la paura, che ci permette di allontanarci da un pericolo. Egli cercava di studiare la biologia dell’uomo dal punto di vista fisiologico, suddividendo tra sentimenti positivi e negativi. Questo approccio aveva però molti limiti fra i quali quello di classificare le emozioni e nella ricerca delle cause che le provocavano. Quindi, verso la metà del secolo scorso si è presentato un approccio legato alle funzioni mentali, l’approccio cognitivo focalizzato sui
Anteprima della tesi: Marketing ed emozioni, Pagina 4

Preview dalla tesi:

Marketing ed emozioni

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Elena Giovannetti
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2016-17
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Raffaele Donvito
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 93

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

comunicazione
marketing
amore
emozioni
marketing emozionale
guerilla marketing
futuro del marketing
economia comportamentale
love brand
hate brand

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi