Skip to content

Una aproximación al análisis y al estudio del acoso escolar (Approccio all'analisi e allo studio del bullismo)

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 I. CONCEPTO DE ACOSO En el Diccionario de la Real Academia Española el acoso se define como la “acción y efecto de acosar” 1 , considerándose por tal el “perseguir, sin darle tregua ni reposo, a un animal o a una persona, o apremiar, importunar a alguien con molestias o requerimientos” 2 . Lo propio del acoso – centrándonos en el ámbito estrictamente penal-, aunque puede consistir en muchas ocasiones en importunar a alguien con peticiones o preguntas insistentes, es más bien la idea de perseguir sin tregua ni descanso 3 . En el sistema anglosajón y en el estadunidense el término utilizado para definir este tipo de conducta es el de “stalking” que consiste en un conjunto de comportamientos persecutorios intencionados y reiterados. Procede del Estado de California la primera ley “antistalking”, aprobada en el 1990 4 , como consecuencia de varios casos de homicidio o tentativas derivados de actos de acoso 5 . De forma análoga, en los años sucesivos los demás Estados Federales, siguieron la postura de California aprobando cada uno una legislación específica en este ámbito y del mismo modo en Canadá se incluyó este delito en 1993 en el Criminal Code definiéndose “criminal harassement” (molestia criminal) 6 . Por otro lado, en Europa, el primer sitio en el cual se legisló sobre el stalking fue igualmente un país de Common Law, Gran Bretaña, si bien la regulación específica no llegó hasta 1997, con la aprobación de la Protection from Harassment Act, seguido de cerca por Irlanda 7 . Entre otros países que se vieron influidos por las políticas estadunidenses en la incriminación de este delito, encontramos Bélgica, Austria, 1 Véase definición de la RAE: http://dle.rae.es/?id=0ZszPxA (última visita 25/05/2017) 2 Véase definición de la RAE: http://dle.rae.es/?id=0ZpEHg5 (última visita 25/05/2017) 3 DE LA CUESTA ARZAMENDI, J.L., MAYORDOMO RODRIGO, V., “Acoso y Derecho Penal”, Eguzkilore Número 25. San Sebastián, diciembre 2011, p.22. Disponible en http://www.ehu.eus/documents/1736829/2176993/02DeLaCuesta.indd.pdf 4 Dicha ley entró en vigor en el año 1991 y en virtud de la misma se introdujo en el artículo 649.9 del California Penal Code el delito de stalking 5 Fue en 1989, con el caso de Rebecca Schaeffer, famosa actriz de una serie televisiva, que fue asesinada por el admirador Robert Bardo, que el Estado de California decidió actuar frente al problema y legislar en dicha materia, con la emanación de la primera Ley Antistalking 6 Este delito se prevé en el art. 264.1 del Criminal Code of Canadá: “nadie puede, sin autorización legítima y a sabiendas de que otra persona está siendo acosada o pudiendo saberlo, llevar a cabo las conductas descritas en el parágrafo (2), que producen en cualquier persona razonable, en esas mismas circunstancias, miedo por su seguridad o por la de algún conocido. Según el parágrafo (2), las conductas a las que se refiere el parágrafo (1) consisten en: (a) seguir a una persona o a sus allegados de modo repetido de un lugar a otro; (b) comunicarse de forma repetida, tanto directa como indirectamente, con otra persona o con sus conocidos, (c) acechar o vigilar su lugar de residencia o el lugar donde esa persona o alguno de sus conocidos reside, trabaja, ejerce su actividad profesional o se encuentra, (d) comportarse de manera amenazante contra esa persona o contra algún miembro de su familia.” 7 VILLACAMPA ESTIARTE, C., “La introducción del delito de "atti persecutori" en el Código penal italiano. La tipificación del stalking en Italia”, Revista para el análisis del derecho, INDRET, Barcelona julio 2009 p.7 www.indret.com
Anteprima della tesi: Una aproximación al análisis y al estudio del acoso escolar (Approccio all'analisi e allo studio del bullismo), Pagina 5

Preview dalla tesi:

Una aproximación al análisis y al estudio del acoso escolar (Approccio all'analisi e allo studio del bullismo)

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Eleni Murru
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2016-17
  Università: Universidad Miguel Hernandez de Elche
  Facoltà: Facultad de Ciencias sociales y juridicas
  Corso: Grado en Derecho (Giurisprudenza)
  Relatore: Paloma Arrabal Platero
  Lingua: Spagnolo
  Num. pagine: 81

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

violenza
bullismo
bullying
stalking
cyberbullismo
cyberbullying
atti persecutori
acoso escolar
responsabiltà minori

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi