Skip to content

Joel Schumacher: Un Regista, Mille Storie

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 vero e proprio capolavoro. Il film era Linea mortale 3 . Il regista, che non avevo mai sentito prima, si chiamava Joel Schumacher 4 . Andai subito in videoteca per scoprire quali altri film avesse fatto. Qualche sera dopo, per pura coincidenza, in televisione venne proposto Ragazzi perduti 5 , un altro horror da lui diretto. Dopo aver- lo visto, capii che quel regista aveva un talento unico. C’era qual- cosa di elegante, sontuoso e raffinato nel suo modo di dirigere che mi affascinava e coinvolgeva completamente. Al suo terzo film che vidi ricevetti il colpo di grazia. Era il 1995 e si trattava di Batman Forever 6 , il terzo capitolo della serie di Batman, cominciata da Tim Burton nel 1989 7 . Avevo amato i primi due film della serie ma que- sto era un’altra cosa. La stessa sontuosità e magnificenza nello sti- le che avevo già notato in Linea mortale e Ragazzi perduti veniva qui riproposta ed esaltata all’ennesima potenza. Tutte quelle sce- nografie gigantesche ed imponenti, quella cura nei dettagli fotogra- fici 8 e quei virtuosismi ritmatissimi mi fecero capire che finalmente avevo trovato il mio regista preferito. Filmografia alla mano, un po’ alla volta cominciai a comprare i suoi film. Molti erano difficilissimi da trovare perché fuori produzione da un pezzo ma, un po’ alla volta, riuscii lo stesso a completare la col- lezione. Quello che mi stupiva era che ogni film, pur conservando un suo stile personale, era diverso dall’altro: si spaziava da com- medie romantiche a legal thrillers, da polizieschi a drammi. Cominciata l’Università, cominciai a chiedermi se esistesse qual- che opera su Schumacher, un libro, una monografia o qualsiasi al- tra cosa. Feci moltissime ed interminabili ricerche su Internet ma mi accorsi che, al di là di qualche breve intervista e pochissimi siti de- dicati ad alcuni film di successo come Scelta d’amore o Batman Forever, non esisteva praticamente nulla su di lui 9 . L’unica mono- 3 Linea mortale (Flatliners, USA, 1990), distribuito in Italia da Columbia Tristar Home Video, VHS/DVD. 4 Per una completa filmografia del regista riferirsi a quella pubblicata a pagina 100 di questo volume. 5 Ragazzi perduti (The lost boys, USA, 1987), distribuito in Italia da Warner Home Video, VHS/DVD. 6 Batman forever (Batman forever, USA, 1995), distribuito in Italia da Warner Home Video, VHS/DVD. Il film uscì in Italia nell’autunno del 1995. 7 Tim Burton realizzò i primi due capitoli della serie: Batman (Batman, USA 1989) e Batman - Il ritor- no (Batman returns, USA 1992). Ad interpretare il doppio ruolo di Batman e del suo alter ego Bruce Wayne, fu chiamato Michael Keaton (che aveva già lavorato con Tim Burton in Beetlejuice - Spiritello porcello, Beetlejuice, USA 1988). Il primo film della serie ha come coprotagonisti un istrionico Jack Nicholson (nella parte di Joker) e Kim Basinger (nella parte di Vicky Vale, la fidanzata di Bruce Wa- yne). Batman divenne ben presto uno dei più grandi incassi della storia del cinema, raggiungendo con i suoi 413.100.000 milioni di dollari, il 39˚ posto nella classifica mondiale del box-office attuale. In Bat- man - Ilritorno, accanto a Michael Keaton recitano Michelle Pfeiffer (Catwoman) e Danny De Vito (Il pinguino). 8 Le scenografie di Batman Forever furono affidate a Barbara Ling (che collaborò con Schumacher an- che in Un giorno di ordinaria follia e Batman & Robin), mentre la fotografia fu di Stephen Goldblatt (Batman & Robin, Piramide di paura, Arma letale). 9 Gran parte dei commenti del regista contenuti in questo libro sono tratti dall’intervista di JERRY ROBERTS, The reluctant blockbuster guy, pubblicata su <DGA Magazine> nel 1997. Per quanto ri-
Anteprima della tesi: Joel Schumacher: Un Regista, Mille Storie, Pagina 4

Preview dalla tesi:

Joel Schumacher: Un Regista, Mille Storie

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Maggia
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2000-01
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Tecniche Artistiche e dello Spettacolo
  Relatore: Fabrizio Borin
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 117

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cinema
regia
batman
linea mortale
un giorno di ordinaria follia
8 mm
regista
schumacher
joel
mille storie

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi