Skip to content

Analisi epistemologica dei fondamenti teorico-metodologici della psichiatria. Dal costrutto senza episteme della ''medicina della mente'' alla fondazione della configurazione discorsiva esemplificata nello studio della Disforia di Genere

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
14 10 Giorello G., La verità scientifica , in Enciclopedia multimediale delle scienze filosofiche, 1997. Sez. interviste. Il Fa lsific a z ionismo, inve c e , ope ra c a mbia ndo la te oria qua lora vi sia no fa ttispe c ie c onc re te e ipote si c he non c orrispondono a d e ssa . Fa uso de lla de duz ione e pa rte da l ge ne ra le pe r c ompre nde re il pa rtic ola re . Se mpre l’e spe rie nz a e mpiric o-fa ttua le de te rmina la “ va lidità ” , o me glio, la fonda te z z a e piste mologic a , di un’ipote si di pa rte nz a . Ne l c a so in c ui è possibile la pie na ide ntific a z ione de ll’ogge tto di studio, poic hé rile va bile e mpiric a me nte e misura bile (pe rta nto nuc le o infa lsific a bile de l pa ra digma ), la fa lsific a z ione c onsiste ne lla ric e rc a di c a si c he dimostra no l’infonda te z z a e piste mologic a de ll’ipote si di pa rte nz a . L a pre visione ste ssa imposta ta in te rmini e z iologic i è mossa in que sti te rmini. Me ntre , ne l c a so in c ui si tra tti di ogge tti di studio non rile va bili a live llo e mpiric o fa ttua le , de i qua li è possibile pre supporne l’e siste nz a ma la non “ c onosc ibilità e mpiric a ” , la fonda te z z a e piste mologic a vie ne ric e rc a ta , se mpre pe r fa lsific a z ione , ne lla te oria di rife rime nto e ne lle me todologie usa te . È , infa tti, la te oria a fonda re l’e sse rc i di que sti ogge tti, da ndone una pre c isa de finiz ione , se nz a la qua le non e siste re bbe ro, o, pur ne lla loro e siste nz a , sa re bbe ro inc onosc ibili. T a le c a mbia me nto prospe tta l’a pe rtura a d a ltri e nti re a li, ma c he di fa tto, sono inc onosc ibili ne l loro e sse re . Que l c he c onosc ia mo è frutto sopra ttutto de l sogge tto c onosc e nte e de lle proc e dure o strume nta z ioni utiliz z a te pe r “ c onosc e rlo” . Una re a ltà e siste nte in sé e pe r sé , c orrisponde a que lla c he Ka nt c hia mò noume no , inc onosc ibile in ba se a l suo siste ma te oric o di rife rime nto, in c ontra pposiz ione a fe nome no , re a ltà c he si ma nife sta gra z ie a lle c a te gorie me nta li orga niz z a tric i, orga niz z a te a loro volta se c ondo le due c a te gorie prima rie , spa z io e te mpo, sorre tte da ll’ Ic h te nk e , pe rta nto, e siste nte gra z ie a lle te orie fonda nti. Giulio Giore llo, e mine nte filosofo de lla storia de lla filosofia de lla c onosc e nz a a i nostri giorni, a lla doma nda “ c he c osa si inte nde oggi pe r v e rità sc ie ntific a? ” , a ffe rma : “ la risposta più naturale sare bbe que lla di dire c he la v e rità sc ie ntific a è c iò c he abitualme nte gli sc ie nziati c re dono e ac c e ttano[...]. N oi rite niamo c he una v e rità sc ie ntific a non sia altro c he un e nunc iato c he in un qualc he modo noi possiamo c ontrollare e c he può e sse re anc he sc artato e sostituito da un altro, c he c i pe rme tte di c apire me glio le e spe rie nze c he fac c iamo, le osse rv azioni c he v e ngono re gistrate . In que sto se nso, que llo c he c i importa non è tanto il posse sso di un qualc he c osa, ma la te nsione , lo sforzo c he fac c iamo. C iò c he io ho c ontrollato lo puoi c ontrollare anc he tu, pe rc hé - c ome dic e v ano giustame nte Galile o, C arte sio, P asc al, e tutti i grandi padri fondatori de lla sc ie nza mode rna - qualunque pe rsona c he sia in grado di inte nde re e di v ole re , e c he abbia v olontà di applic arsi, è in grado di fare e c ontrollare que ll' e spe rie nza. La sc ie nza è pubblic a e c ontrollabile da c hiunque ” . 10 Qua nto finora offe rto sinte tiz z a a lc uni c onc e tti di rife rime nto c he ha nno c ondiz iona to pe riodi storic i diffe re nti e progre ssivi e a nc ora oggi a c c e tta ti in
Anteprima della tesi: Analisi epistemologica dei fondamenti teorico-metodologici della psichiatria. Dal costrutto senza episteme della ''medicina della mente'' alla fondazione della configurazione discorsiva esemplificata nello studio della Disforia di Genere, Pagina 7

Informazioni tesi

  Autore: Giuseppe Pisano
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi di Padova
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Gian Piero Turchi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 209

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

disturbo
falsificazionismo
biopsicosociale
configurazione discorsiva
disforia di genere
scienza dialogica
dsm 5
epistemologia clinica
patologia mentale
metodo clinico

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi