; Skip to content

Il Sogno Lucido: da una ricostruzione Storico-Antropologica del fenomeno onirico alle più attuali acquisizioni Psico-Fisiologiche, per un'applicazione in campo Psicoterapeutico

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
9 ulteriore libro concernente l’interpretazione dei sogni che giunge a noi dalla cultura onirica assiro- babilonese; pervenutoci su tavolette d’argilla, il manuale risale al 1728-1686 a.C. Le chiavi di lettura delle immagini oniriche, all’interno della prospettiva culturale egizia, potevano essere in positivo, tramite la valorizzazione di immagini simboliche, di associazioni di idee, di giochi di parole e paronomasie (Bresciani, 1990), ma anche attraverso le qualità fonetiche e di assonanza. Le raccolte di tali interpretazioni venivano elaborate ed in seguito conservate all’interno delle “Case della vita”, ossia delle istituzioni collegate ai templi, le quali si occupavano della trasmissione del patrimonio culturale. La letteratura egizia trabocca di racconti concernenti il tema onirico: ci viene riportato come spesso, attraverso i sogni, un dio giungesse al cospetto di un personaggio autorevole, come un faraone, affidandogli un compito, oppure vaticinando previsioni rispetto accadimenti futuri. Infine, i sogni più misteriosi, ma allo stesso tempo affascinanti, sono quelli che necessitano di un’interpretazione, in quanto si presentano al sognatore come particolarmente criptici ed enigmatici. In conclusione, è possibile affermare, citando Coelli D. (2013), che la civiltà dell’antico Egitto attribuisse al sogno un “valore transpersonale”, nella particolare accezione di “manifestazione del divino”, a fini di volta in volta differenti: terapeutici, prescrittivi, oracolari, o premonitori. 1.4 Il sogno nella Grecia antica La civiltà greca classica è databile nel periodo relativamente breve che va dal V al IV secolo a.C. Essa si esprime a partire dalla trascrizione dei due poemi omerici (VIII secolo a.C.), fiorisce nell’età classica, prosegue nell’età chiamata, non a caso, ellenistica (IV-I secolo a.C.), influenza la cultura romana, e pone le basi della moderna visione scientifico-razionalista propria del mondo occidentale (Coelli D., 2013). All’interno di questa tradizione culturale, troviamo ovunque tracce del fenomeno onirico: nella produzione artistica, filosofica, scientifica, poetica, così come nella vita sociale, civile, politica e religiosa, nonché nelle dimensioni di esistenza individuali. Iniziamo riprendendo direttamente Aristotele, che così afferma: “Il miglior interprete dei sogni è colui che sa notare le somiglianze” (Aristotele, De divinatione per somnum, 2). Da qui, dunque, la domanda da cui prendiamo le mosse: a cosa somiglia il sogno? E con questo interrogativo non ci riferiamo qui alle varie declinazioni del sogno, come le immagini o i pensieri onirici, bensì al sogno in quanto tale. Qual è la cosa più simile al sogno? A quale mondo corrispondono i sogni, da quale universo provengono? Questa domanda ha un assunto fondamentale: “conoscendo il «luogo» di appartenenza dei sogni, conosceremo meglio ciò che essi vogliono, ciò che significano, e come dobbiamo trattarli” (Hillman J., 1975). Nella tradizione culturale greca, il sogno è personificato nella mitologia del demone Oneiros. Il sonno, invece, è impersonato nella figura del dio Hypnos: figlio della Notte e, soprattutto, fratello gemello di Thanatos, la Morte. La notte, a sua volta, è figlia del Caos e dell’Erebo (letteralmente traducibile in “tenebre”, si riferisce al mondo infero, la dimora dei morti). Pertanto, la genealogia mitica del sogno
Anteprima della tesi: Il Sogno Lucido: da una ricostruzione Storico-Antropologica del fenomeno onirico alle più attuali acquisizioni Psico-Fisiologiche, per un'applicazione in campo Psicoterapeutico, Pagina 8

Informazioni tesi

  Autore: Valentina Rosone
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2017-18
  Università: Libera Università Vita Salute San Raffaele di Milano
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Lucio Sarno
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 170

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

psicoterapia
sogno
coscienza
onirico
consapevolezza
sognare
sogno lucido
laberge
onironautica
lucidità onirica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi