Skip to content

Rielaborazione ed interpretazione di dati sismici crostali del Margine Campano Tirrenico

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 L’eliminazione del rumore casuale ancora presente sulla sezione stack è stato effettuato con un filtraggio tempo-variante (TVF). Il recupero della corretta posizione spaziale dei riflettori inclinati ed il collassamento dell’energia diffratta nel punto sorgente sono stati ottenuti tramite l’applicazione di un algoritmo di migrazione. Nel caso di situazioni strutturali complesse la migrazione pre-stack è da preferire alla migrazione post-stack: l’applicazione su una parte dei dati rielaborati di un operatore di migrazione parziale pre-stack rappresentato dal dip moveout (DMO) e successivamente di una migrazione post-stack, può essere equivalente ad una migrazione completa pre-stack. Il Capitolo Secondo è relativo all’interpretazione dei dati sperimentali. Vengono presentate inizialmente tutte le informazioni bibliografiche acquisite nella zona in esame e ritenute utili per il supporto e la validazione dell’interpretazione sismica. La complessità geologica del Mediterraneo, e di quello Centrale in particolare, ha stimolato diverse idee, spingendo molti studiosi a produrre indagini, raccolte di dati ed a proporre modelli strutturali regionali e schemi evolutivi: divergenze sono riscontrabili tra i vari Autori e molti sono i problemi ancora insoluti. Un primo paragrafo mette in luce il ruolo della regione del Mediterraneo Centrale nel contesto dell’evoluzione dell’intera cintura Mediterranea: stretta è la connessione con i processi geodinamici relativi al ciclo orogenetico Alpino, a sua volta legati all’apertura Atlantica. Particolare attenzione è rivolta alla sintesi delle conoscenze su stratigrafia, struttura ed evoluzione del segmento orogenico Appennino Meridionale-Arco Calabro-Sicilia ed aree adiacenti entro il loro contesto paleogeografico: il quadro geologico pre-orogenico di partenza delle masse tettoniche costituenti la catena ha giocato un ruolo rilevante nell’evoluzione che ha avuto luogo successivamente. Un paragrafo specifico è relativo al magmatismo del Mediterraneo Centrale ed alle sue implicazioni geodinamiche. Nell’ultimo paragrafo di revisione bibliografica si effettua l’analisi della vasta mole di informazioni geofisiche disponibili: sismica a riflessione ed a rifrazione, sismicità superficiale ed intermedio-profonda, tomografia sismica, gravimetria, magnetismo e paleomagnetismo, flusso di calore. La parte propriamente sperimentale del lavoro di interpretazione svolto nell’ambito di questa Tesi ha riguardato la definizione dell’assetto tettonico dell’area del margine Tirrenico della Campania rappresentato dal Bacino di Salerno e dall’offshore del Cilento. Allo scopo si è analizzato un set di linee sismiche comprendente linee CROP (tra cui la CROP-M6B riprocessata), linee MS ed altre linee pubbliche. A partire dai dati disponibili dei pozzi di esplorazione, la taratura della sismo- stratigrafia è stata estrapolata su tutte le linee analizzate. Una delle principali fasi dell’interpretazione della maglia di linee sismiche è consistita nella correlazione delle diverse faglie individuate sui profili considerati, in quanto da essa deriva la definizione degli andamenti tettonici dell’area studiata. Il quadro tettonico così ricostruito è stato quindi interpretato nel contesto del campo di stress regionale dedotto per l’area in esame. Sono individuabili meccanismi trascorrenti sinistri (faglie distensive del margine parallele alla linea di costa) e destri, oltre a componenti compressive, che nel loro complesso indicano l’azione di una coppia di taglio con direzione circa NW-SE.
Anteprima della tesi: Rielaborazione ed interpretazione di dati sismici crostali del Margine Campano Tirrenico, Pagina 2

Indice dalla tesi:

Rielaborazione ed interpretazione di dati sismici crostali del Margine Campano Tirrenico

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Ivano Gregori
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1997-98
  Università: Università degli Studi di Trieste
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Scienze Geologiche
  Relatore: I.R.Finetti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 288

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

dati sismi
dati sismici
linee sismiche
sismica
sismica marina
sismo stratigrafia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi