La comunicazione nelle comunità virtuali. Il chattista alla ricerca di Sè.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

INTRODUZIONE L’obiettivo principale del nostro lavoro è stato quello di esplorare un fenomeno che si sta imponendo nella realtà quotidiana di milioni di persone in tutto il mondo. La nostra ricerca è stata ispirata da una domanda fondamentale: “Che cos’è che spinge milioni di persone ad interagire con altri individui attraverso una tastiera ed un monitor, senza poterne osservare l’aspetto fisico, ascoltarne la voce o guardarli negli occhi?”. Per quanto apparentemente semplice questa domanda ci ha posto nelle condizioni di analizzare un processo di sviluppo dei mezzi comunicativi che è evoluto sempre più verso un modello di comunicazione mediata (CMC), che annulla tanto il tempo quanto lo spazio. In particolare, il modello di comunicazione che abbiamo analizzato (IRC) è di tipo interattivo e sincronico: annulla, quindi, le distanze di spazio ma non quelle di tempo. Ciò significherà che per comunicare tra loro le persone dovranno essere presenti contemporaneamente nella stessa “dimensione temporale”, indipendentemente dal luogo in cui si trovano o dal fuso orario; ma, paradossalmente, annullare le distanze spaziali

Anteprima della Tesi di Cristina Spanò

Anteprima della tesi: La comunicazione nelle comunità virtuali. Il chattista alla ricerca di Sè., Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Cristina Spanò Contatta »

Composta da 429 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6970 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.