La gestione strategica della corporate identity

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Introduzione La comunicazione è un aspetto talmente totalizzante per l’uomo che fino ad alcuni anni fa il suo studio sembrava superfluo. L’uomo per natura è un essere comunicante; questa funzione pervade tutta l’esistenza dell’essere umano ed è talmente innata che spesso viene svolta inconsapevolmente. Nonostante ciò, dietro una comunicazione tra esseri umani si nascondono moltissime variabili che sono state, e continuano ad essere, oggetto di studio di diverse discipline come la psicologia dei processi cognitivi, la linguistica, le scienze della comunicazione, e molte altre ancora. Ma la comunicazione non è una prerogativa umana. Da quando, infatti, questo processo ha cominciato ad interessare anche organismi sociali complessi, gli studi su di esso si sono moltiplicati. Da essi è risultato che qualsiasi manifestazione anche involontaria e inconsapevole di un qualsiasi soggetto, sia esso pubblico o privato, costituisce comunicazione. Ma questo importantissimo aspetto della vita di ognuno, pur apparendo innato, ha un fondamento, una base da cui muove. Possiamo dire forse che la comunicazione è conseguenza diretta dell’identità di ognuno, che attraverso essa trova il modo di manifestarsi. Se questo è vero per le persone, allora è vero anche per le organizzazioni complesse come le imprese. Le organizzazioni, infatti, come le persone hanno personalità e quindi identità. Lo scopo di questo lavoro è di scoprire quali sono gli elementi che formano l’identità di un’impresa, come essi influiscono sulla sua comunicazione, sui comportamenti della gente che li recepisce.

Anteprima della Tesi di Marco Micheletti

Anteprima della tesi: La gestione strategica della corporate identity, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Marco Micheletti Contatta »

Composta da 137 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 17847 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 63 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.