Il controllo di gestione applicato alle imprese operanti su commessa: il caso Di Vincenzo S.p.A.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il controllo di gestione applicato alle imprese operanti su commessa: il caso Di Vincenzo S.p.A. 11 Tutto questo è necessario per dotarsi degli strumenti necessari per poter redigere il documento principale rispetto al quale effettuare il controllo a livello di commessa: il preventivo. Per poter effettuare il controllo dall’inizio alla fine della vita della commessa è necessario redigere diversi tipi di preventivi, ossia il preventivo iniziale, quello esecutivo ed infine il preventivo aggiornato. La parte successiva del secondo capitolo è destinata ad alcuni suggerimenti da seguire nella preparazione dei preventivi e nell’analisi degli scostamenti. Il preventivo può essere formulato in maniera molto semplice tramite l’attribuzione dei costi direttamente alle commesse, o in maniera più complessa e precisa tramite l’attribuzione dei costi ai centri operativi scomponendo la commessa nelle sue attività elementari. L’analisi degli scostamenti, a sua volta, può essere effettuata tramite il confronto tra preventivo e consuntivo (cosiddetto controllo tipico), oppure tramite confronto due preventivi redatti in epoche diverse. Il capitolo si chiude, al fine di fornire un quadro completo delle problematiche del microcontrollo, con lo studio

Anteprima della Tesi di Cristiano Paolucci

Anteprima della tesi: Il controllo di gestione applicato alle imprese operanti su commessa: il caso Di Vincenzo S.p.A., Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Cristiano Paolucci Contatta »

Composta da 252 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 50262 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 153 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.