Il problema della rifocalizzazione di immagini digitali in presenza di rumore

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 Introduzione 5 1.2 Il problema dell’ “ Image Restoration ” Come gia accennato, in molte applicazioni le immagini messe a disposizione dagli strumenti di acquisizione non presentano una buona qualità a causa dei disturbi e dei rumori, pertanto si osservano spesso immagini rumorose e distorte; i difetti che si riscontrano più frequentemente nelle immagini, sia in quelle di telerilevamento meteorologico, topografico o idrografico sia in immagini mediche, sono: lo sfocamento dovuto al movimento (motion blur) e lo sfocamento di “ fuori fuoco ” (out-of-focus o blurring circolare), dovuto, per esempio, ad un imperfetto allineamento delle lenti, o alle turbolenze atmosferiche. Purtroppo questi difetti in molti casi non possono essere evitati, o perché i costi sarebbero troppo alti (per esempio nel caso d’immagini astronomiche) o perché si dovrebbero usare tecnologie a volte non ancora realizzabili (ciò che capita nel campo medico). Oggi, attraverso l’uso dei segnali numerici o la conversione di segnali continui o analogici in forma numerica (utilizzando le tecniche di campionamento, quantizzazione e codifica) si sono potuti sviluppare metodi e tecniche d’elaborazione dell’immagine sostituendo ed integrando tecniche più classiche di tipo analogico. Tra le tecniche più sviluppate, di particolare importanza sono quelle che hanno portato alla sintesi di filtri, nel dominio di Fourier, ricorsivi ed iterativi. Tuttavia, nell'uso di queste tecniche di ricostruzione dell’immagine si è di solito assunto che tutte le informazioni richieste fossero conosciute “a priori”. Poiché, in pratica, non è sempre possibile conoscere tutte le informazioni necessarie “a priori”, è di fondamentale importanza, in questo tipo di problemi di ricostruzione dell’immagine, il modo in cui esse sono ottenute. Quindi la maggiore difficoltà che s’incontra, quando si vuole migliorare la qualità di un’immagine degradata, risiede appunto nella mancanza

Anteprima della Tesi di Vincenzo Mancini

Anteprima della tesi: Il problema della rifocalizzazione di immagini digitali in presenza di rumore, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Vincenzo Mancini Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1815 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.