Skip to content

The Energy Conversions in a Hybrid-Propulsion Vehicle with Planetary Gear Set

La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: Loggati o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Chapter 1: Introduction and Background 1.1 Introduction The increasing concern about the polluting emissions of vehicles, the increasing cost and the limited availability of petroleum are urging many researchers in the world to develop innovative and more energy-efficient traction powertrains. In this work I explore, from a qualitative and quantitative point of view, the potentiality of a 4WD-layout hybrid powertrain that theoretically should be able to guarantee better fuel economy and improved energy conversion efficiencies in comparison with series and parallel hybrids. The most interesting characteristic of this powertrain is that it entails the advantages of both, the series and the parallel layouts, without many of their drawbacks. Chapter 2 contains a description of the powertrain, while chapter 4 shows the main simulation results. Some of the results obtained can however be adopted into electrical and other hybrid powertrains without any further change. I thus hope they will be useful to researchers are studying these kinds of vehicles too. 1.2 The needs and the efforts While in many of the world's largest cities in industrialising regions transportation is not yet the dominant cause of urban pollution, it is often the fastest growing segment. Furthermore, transportation currently accounts about one third of all greenhouse gas emissions from developed nations and consumes roughly 50% of the world's petroleum. In spite of the automobiles are becoming more ecological and efficient, the benefits are cancelled from the fast increase of the number of vehicles, especially on the Asian markets. In 1996 in the world circulated approximately 634 million vehicles, approximately 30% more than in 1986, that - according to the esteem of the International Energy Agency (IEA) - have emitted 3.7 billions of tons of carbon dioxide. Europe's road transport has increased dramatically over the last two decades. Between 1980 and 1997, the number of private cars in the EU rose from 100 million to 170 million, leading to a 62% increase in the volume of traffic (measured in passenger-kilometres). In 1998 alone there were 14 million new vehicle registrations - a 7% increase. The lorry and commercial vehicle fleet grew from 10 million to 19 million over the same period, with a 90% increase (in tonne-kilometres) in the goods transported, and road transport now accounts for 73% of the EU's freight volume. With the European transport as it stands at present, there are no signs of individuals or companies turning away from road transport, and traffic is continuing to increase at the rate of 2% a year. This is producing two major problems: traffic congestion (at a cost equal to 2% of Europe's GDP) and increasing pressure on the environment; despite lower fuel consumption and cleaner fuels, road transport accounts for almost 25% and 50% of manmade CO 2 and NO x emissions respectively [RTD info 25, 2000]. Over the past years, Paris, Moscow and Mexico City, among others, have instituted several-day car bans because of serious smog episodes. Italy is proposing car sharing programs and requiring "green" car purchases for government fleets. Recently six large European cities started a trend toward giving preferential access based on emissions: zero or low emission vehicles would be the only kind allowed into the restricted zones in Athens,
Anteprima della tesi: The Energy Conversions in a Hybrid-Propulsion Vehicle with Planetary Gear Set, Pagina 1

Indice dalla tesi:

The Energy Conversions in a Hybrid-Propulsion Vehicle with Planetary Gear Set

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

Autore: Marco Santoro
Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Dottorato di Ricerca in Energetica
Anno: 2001
Docente/Relatore: Carmelo Caputo
Correlatore: RolfSchönfeld
Istituito da: Università degli Studi di Roma La Sapienza
Dipartimento: Dip. di Ingegneria Nucleare e Conversioni Energia
Lingua: Inglese
Num. pagine: 147

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario, dalla commissione in sede d'esame, e - se pubblicata su Tesionline - anche dalla nostra redazione.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

simulation
environment
motor vehicle
drives
ecology
electric motor
propulsion

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani

Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi?
Quale sarà il docente più disponibile?
Quale l'argomento più interessante per me?
...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile


La tesi l'ho già scritta, ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri. Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi