La pena di morte tra etica della vita e autorità dello Stato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

LA PENA DI MORTE in cui spicca l’enciclica Evangelium Vitae. È stato studiato e presentato anche il contributo che la teologia morale contemporanea ha offerto non direttamente sul tema della pena capitale, ma riguardo al tentativo di elaborazione di un nuovo paradigma di etica della vita. Infine si è fatto ricorso anche a studi specifici nell’ambito del pensiero giuridico e politico, limitatamente agli autori più importanti, nel trattare del tema della pena capitale in una visione dialettica tra diritto alla vita e autorità dello Stato. Un ruolo del tutto particolare ha nel lavoro l’enciclica Evangelium Vitae, cui si è fatto riferimento più volte: prima, ovviamente, per una presentazione ed un giudizio sulla “novità” dell’insegnamento in essa contenuto riguardo alla pena di morte; una seconda volta, nella analisi degli elementi fondamentali che il documento presenta per l’elaborazione di un’etica della vita umana; infine, per la proposta positiva di una cultura della vita, cui sono chiamati soprattutto i cristiani, assumendo il Vangelo come criterio di giudizio e guida nell’agire. Il lavoro è stato condotto non partendo da una posizione di impossibile neutralità, ma dall’avversione alla pena capitale da parte di chi scrive. Tuttavia si è cercato, nel modo più obiettivo possibile, di cogliere le ragioni a suo favore, nella convinzione che, se essa è stata ammessa da tanto tempo da parte di tutta l’umanità e anche dalla Chiesa, ciò deve essere avvenuto sulla base di argomenti e motivazioni che razionalmente hanno una loro validità. Inoltre è contraria alla personale indole dell’autore di questo lavoro la critica superficiale del passato, specialmente per quanto riguarda la Chiesa, e la presunzione di essere noi, oggi, più attenti ed evangelici nel giudizio su tante questioni controverse, a differenza di quelli che ci hanno preceduto, spesso con troppa facilità giudicati negativamente. La speranza è di contribuire a portare un po’ di luce su un tema controverso, ma soprattutto di favorire, in qualche modo, il cammino dell’umanità verso la totale abolizione della pena di morte nel mondo.

Anteprima della Tesi di Roberto Tamanti

Anteprima della tesi: La pena di morte tra etica della vita e autorità dello Stato, Pagina 8

Tesi di Dottorato

Dipartimento: Facoltà di teologia

Autore: Roberto Tamanti Contatta »

Composta da 373 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 16085 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.