Il trasferimento di azienda

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Stato per svolgere la sua funzione ha scelto di rifarsi a principi che giudica fondamentali, sancendone il più possibile i confini; lo ha fatto inserendoli in un documento scritto che si chiama Costituzione. Testo dotato di grande importanza per la vita di tutti, perché in esso si ritrovano quelli che sono appunto i diritti-doveri di tutti noi, Stato compreso. Come non ricordare il primo articolo? “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”, e subito non possiamo che proseguire nella lettura dell’articolo quattro: ”La Repubblica riconosce a tutti i cittadini (rectius consociati) il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società”; il testo deve essere coordinato con il precedente articolo uno, ma esprime comunque una forte attenzione per l’opera delle persone, di questo appunto si occupa in concreto il diritto del Lavoro, ovvero dello studio di quelle che sono le regole attraverso le quali è possibile realizzare una parte del dettato della nostra Costituzione. Un altro settore del diritto si occupa di regolare l’esistenza della società, o meglio di garantirne l’esistenza, così ci ha insegnato l’Antolisei nel suo manuale di diritto penale 3 , ricordandoci che la funzione dello Stato è quella di realizzare in concreto quella delimitazione della libertà di ciascuno che Kant diceva trovarsi nel rispetto della libertà altrui 4 (“l’insieme delle condizioni mercé le quali l’arbitrio di ciascuno può essere accordato con l’arbitrio degli altri nel massimo di libertà comune”). Il diritto penale è un mezzo per guidare i comportamenti dell’uomo, stabilendo cosa è vietato e cosa è consentito, cosa è pericoloso 3 Cfr. F. ANTOLISEI, Manuale di diritto penale, Giuffrè, Milano, 1975. 4 Cfr. D. PASINI, Diritto, società e Stato in Kant, Milano, 1957.

Anteprima della Tesi di Matteo Caniglia Cogliolo

Anteprima della tesi: Il trasferimento di azienda, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Matteo Caniglia Cogliolo Contatta »

Composta da 194 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9605 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 34 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.