Analisi socioeconomica e demografica dei 4 grandi comuni del Mezzogiorno

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 1. INTRODUZIONE Con questo lavoro ci si prefigge l’obiettivo di analizzare le condizioni socio-demografiche ed economiche dell’Italia meridionale e più precisamente dei 4 comuni più grandi: Napoli, Bari, Palermo e Catania. Gli indicatori statistici utilizzati sono costruiti sulla base dei dati desunti dall’ultimo Censimento Istat del 1991. La particolarità di questo Censimento risiede nel fatto che per la prima volta sono presenti, per i 12 comuni con più di 250.000 abitanti, delle suddivisioni a livello di quartieri o di circoscrizione e, quindi, si è in presenza di una quantità di dati molto dettagliata. Tuttavia, anche se i dati sono suddivisi per unità territoriali subcomunali, non sempre è agevole la lettura di una grande massa di informazioni capillari e specifiche sulla struttura per età della popolazione ed è, dunque, per questo motivo, che ci si prefigge di condurre tre diversi tipi di analisi, con lo scopo di poter ottenere una situazione socio- demografica ed economica più chiara possibile sul Mezzogiorno d’Italia. In una prima analisi, di tipo generale, si vogliono utilizzare tutti gli indicatori, senza particolari distinzioni, applicando tecniche di riduzione dello spazio vettoriale (analisi fattoriale), combinata con tecniche di riduzione della numerosità dei dati (cluster gerarchica).

Anteprima della Tesi di Fabrizio Veri

Anteprima della tesi: Analisi socioeconomica e demografica dei 4 grandi comuni del Mezzogiorno, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Fabrizio Veri Contatta »

Composta da 159 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2210 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.