Gli strumenti di tutela in materia di lavoro nel settore scolastico alla luce della privatizzazione del rapporto di impiego e del trasferimento di giurisdizione al giudice ordinario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Si segnala peraltro che per effetto dell’art. 45 comma 17 d.lg. 80/98 la definitiva devoluzione delle controversie di lavoro dei pubblici dipendenti al giudice ordinario è divenuta operativa in riferimento alle controversie attinenti a rapporti di lavoro successivi al 30 giugno 1998. Nello stesso comma è stabilito che le controversie attinenti a rapporti di lavoro anteriori al 30 giugno 1998 restano attribuite alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo e devono esser proposte a pena di decadenza entro il 15 settembre 2000. 8 Ovviamente, in questa fase transitoria non è sempre facile stabilire con sicurezza a quale giudice risulta devoluta la controversia, e come sempre solamente la dottrina e la giurisprudenza possono delineare con maggiore precisione i rispettivi ambiti di giurisdizione. Nell’ambito del contenzioso scolastico su questo tema vi sono già alcune sentenze pretorili che aiutano a definire meglio i termini della questione: - “La giurisdizione sulle controversie di pubblico impiego... si determina con riferimento non al momento in cui è sorto il diritto sul quale si controverte, ma al periodo lavorativo che risulta interessato alla controversia.” 9 - “...il giudice ordinario difetta di giurisdizione sulla pretesa all’esecuzione di un decreto ministeriale di accoglimento di ricorso gerarchico proposto nell’agosto 1997... ...l’insorgenza del diritto non può essere posticipata al 12 luglio 1998, corrispondente alla data di del rapporto di pubblico impiego, 1997; PERONE-SASSANI, (a cura di) Processo del lavoro e rapporto alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, Padova, 1999. - Per un commento sugli effetti del trasferimento di giurisdizione nello specifico del settore scolastico, vedi: RUSSO, Il pubblico impiego davanti al giudice del lavoro, in Riv. giur. scuola, 1999, I, 45; BUONANNO A., “Considerazioni sul D.lg. 31 marzo 1998 n.80. Nuovo ambito di giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo”, in Riv. giur. scuola 1999, I, 27; MAUCERI, “Dal Tar al pretore, qualche problema di interpretazione” in Valore scuola, 1998, fas.33-34, 34; CASTIELLO, Nuove regole sul contenzioso, in Notizie della scuola, 1998, 45. - La più significativa giurisprudenza in tema di trasferimento di giurisdizione è data dalle sentenze: C.Cost., 25 luglio 1997 n.313 e id., 25 giugno 1996, ord. s.n., ambedue in Foro it., 1997, I, 34; Cons. St., ad.gen., 31 agosto 1992 n. 146, in Foro It. 1993, III, 4. 8 Sui problemi intertemporali conseguenti al regime transitorio, relativi ai criteri da utilizzare per accertare concretamente se la controversi si riferisca ad un periodo antecedente o successivo al 30 giugno 1998, vedi: AAVV, Le controversie sul pubblico impiego, cit., 55. 9 Pret. Catanzaro, 27 agosto 1998 (ord.), est. Gallo. -Aloi c. Ministero della Pubblica Istruzione

Anteprima della Tesi di Marcellino Giubilato

Anteprima della tesi: Gli strumenti di tutela in materia di lavoro nel settore scolastico alla luce della privatizzazione del rapporto di impiego e del trasferimento di giurisdizione al giudice ordinario, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Marcellino Giubilato Contatta »

Composta da 110 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2273 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.