Un quadriennio di Pontificato di Pio X, 1903 - 1907. Un’analisi attraverso l’Osservatore Romano e la Civiltà Cattolica.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 successive, delle attenuazioni progressive, e l’inosservanza di esso, anche là dove disposizioni particolari non sancivano la deroga, fu circondata da una maggiore indulgenza. Così, dopo il duello serrato tra Pontificato e Stato liberale, si realizzò il riavvicinamento fra Roma vaticana e Roma italiana: le due “Rome” pur continuando ufficialmente ad ignorarsi, una volta abbandonati gli antichi rancori, scoprirono di aver obiettivi comuni da raggiungere. Alla lunga battaglia portata avanti dalle milizie dell’intransigentismo cattolico, seguì l’ora del ripiegamento e della meditazione: nel giro di breve tempo si assistette così alla chiusura dell’Opera dei Congressi, principale organo dell’intransigentismo cattolico, alla nascita di una diversa e diversamente articolata Azione cattolica, alla discesa nell’arena politica delle prime falangi cattoliche, resa possibile dall’attenuazione del “non expedit”. Tutto questo si dovette in buona parte alla politica accorta di Giovanni Giolitti che, a differenza dei suoi predecessori, evitò di urtare la Chiesa con accenti anticlericali. La sua politica nei riguardi della Chiesa, obbediva ad una logica rigorosa: evitare “le punture a spillo” che avevano caratterizzato tutta una stagione della politica italiana; non tollerare

Anteprima della Tesi di Cristiana Sonnimini

Anteprima della tesi: Un quadriennio di Pontificato di Pio X, 1903 - 1907. Un’analisi attraverso l’Osservatore Romano e la Civiltà Cattolica., Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Cristiana Sonnimini Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2317 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.