Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'associazionismo volontario nel settore alberghiero

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

cosiddetti “extra” o lavoratori stagionali che purtroppo non sempre hanno la professionalità adeguata, andando così a ledere l’immagine dell’intero settore. Questo disservizio non è affatto trascurabile se si pensa che il prodotto alberghiero ha nel personale di contatto una delle sue armi vincenti o perdenti a seconda della preparazione dei dipendenti 2 . Per fronteggiare la propria rigidità, che come abbiamo visto riguarda diversi aspetti, le grandi imprese alberghiere hanno adottato strategie di vendita, di promozione e di organizzazione che permettano loro di ridurre l’altissima incidenza dei costi fissi che si stimano essere intorno al 90% del totale attraverso adeguate politiche tariffarie, pubblicitarie e di mobilità del personale. Per quanto riguarda le prime, negli ultimi anni le grandi imprese alberghiere sono ricorse a tecniche di vendita, quali lo yield management, molto simili a quelle adottate dalle compagnie aeree e dai grandi tour operator che studiano il prezzo migliore cui vendere il prodotto in ogni momento, in modo da ridurre al massimo il rischio dell’invenduto che, come torno a ripetermi, non è stoccabile in magazzino. Attraverso lo yield management, sistema fortemente innovativo basato su una consulenza centralizzata delle strategie di prenotazione che quotidianamente, anzi quasi in tempo reale permette all’albergo di vendere al prezzo migliore in quel dato momento, si abbatterebbero notevolmente i costi fissi con un potenziale incremento del 5% oltre il trend di mercato 3 . 2 Bonini A., La Qualità Totale nell’ impresa alberghiera , Trade Mark Italia S.r.l., Rimini, 1991. 3 Fonte:Assemblea Best Western, Relazione della Sede, Forlì il 3 dicembre 2001

Anteprima della Tesi di Christian Feliciotto

Anteprima della tesi: L'associazionismo volontario nel settore alberghiero, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Christian Feliciotto Contatta »

Composta da 146 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4473 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.