Skip to content

The Nature of the Interactions between Local Authorities and the EU. A Case Study from the North East of England

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
10 Already from this brief description of LI it is clear that this approach, if applied to the EU, carries enormous explanatory potential. This is not to say that criticisms cannot be directed towards it. Amongst the various critics, Wincott (1995) deserves particular attention. In one of his boldest assertions he challenges the ‘theoretical status’ of LI altogether. He argues that LI does not attempt to make deductions starting from clear assumptions. This has the effect of avoiding laying out ‘the circumstances in which it could be empirically refuted’ (Rosamund, 2000: 146). Furthermore, Wincott claims that LI is inconsistent. After having argued that States do not enjoy autonomy when negotiating in the international arena, Moravcsik is accused of concluding, a few pages later, that governments can indeed gain freedom from the society they represent. (Wincott, 1995: 601). In both cases Moravcsik’s reply seems rather convincing. As far as the first aspect is concerned, he admits that ‘the basic tripartite structure of LI does not itself comprise a theory’, rather a framework aiming to ‘facilitate a theoretically explicit synthesis of model theories of political economy, negotiation and regimes’ (Moravcsik, 1995: 613). However, liberal intergovernmentalism does rest on a number of assumptions concerning, for example, the centrality of national governments in international bargains or the mechanism by which domestic preferences emerge and are aggregated. This allows Moravcsik to conclude that LI does posses a theoretical content (Moravcsik, 1995: 613). The second critique is perhaps easier to refute. While in international bargains governments’ negotiating positions normally reflect domestic preferences, where such preferences are weak or domestic groups are divided on a certain issue, national executives enjoy more freedom at the negotiating table. Rather, a much more salient observation is that LI does not offer much in terms of explaining how, in similar situations, negotiators define their positions (Wincott, 1995). The basic assumption that national governments act rationally is also criticised. However, in his 1993 paper, Moravcsik himself allows for a relaxation of the rational behaviour hypothesis that should not be overlooked: ‘[w]ith a few important exceptions, EU Institutions appear to be explicable as the result of conscious calculations by Member States to strike a balance between greater efficiency and domestic influence[…] and acceptable levels of political risk’ (Moravcsik, 1993: 507). In a more
Anteprima della tesi: The Nature of the Interactions between Local Authorities and the EU. A Case Study from the North East of England, Pagina 5

Preview dalla tesi:

The Nature of the Interactions between Local Authorities and the EU. A Case Study from the North East of England

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Chilese
  Tipo: Tesi di Master
Master in MA in European Political and Economic Integration
Anno: 2002
Docente/Relatore: Andrew Mr. Macmullen
Istituito da: University of Durham, UK
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 64

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

europe
european regional policy
liberal intergovermentalism
local government
moravcisk
multi-level governance

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi