Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Melmoth the Wanderer di Charles Robert Maturin e Melmoth Reconciliè di Honorè de Balzac

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

letteratura. Dopo il 1816, dopo la caduta di Napoleone, e con la crescente diffusione del Romanticismo, il genere nero si rinnova e, con nuovo vigore, conquisterà un posto autorevole nel mondo culturale della nuova scuola grazie all’interesse suscitato in scrittori molto più colti e di valore di quelli che scrissero nel primo periodo. Nel periodo della restaurazione, gli scrittori stranieri tornano di moda. Nel 1819 compaiono nuove edizioni dei romanzi di Ann Radcliffe e di Lewis. La loro influenza si rinnova, ma questa volta sarà recepita diversamente dai protagonisti del Romanticismo francese. I primi imitatori di Ann Radcliffe avevano preso in prestito soprattutto quanto di più sensazionale c’era nei suoi romanzi. I suoi traduttori avevano trascurato la parte più lirica delle sue opere. Ma ora, con il Romanticismo, si apprezzano sempre di più le belle descrizioni naturali con le quali la Radcliffe integrava le sue opere, la malinconia delle sue poesie, il suo amore per i sogni e la musica. Contemporaneamente, i romantici adottano anche i meccanismi più stravaganti del romanzo di Lewis: il patto con il demonio ed il soprannaturale che rifiuta qualsiasi spiegazione razionale. 11

Anteprima della Tesi di Barbara Paolone

Anteprima della tesi: Melmoth the Wanderer di Charles Robert Maturin e Melmoth Reconciliè di Honorè de Balzac, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Barbara Paolone Contatta »

Composta da 106 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1996 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.