Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Accertamento con adesione e conciliazione giudiziale nel sistema tributario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

obblighi, 26 oneri, 27 diritti 28 e interessi legittimi. 29 Il rapporto giuridico tributario, pur composto da tutti questi elementi, è una (e solamente una) relazione giuridica, c.d. complessa, che ha come istituto fondamentale la obbligazione tributaria e quali istituti strumentali, come abbiamo visto: obblighi, magari oneri qualche volta, diritti e poteri, raramente interessi legittimi o semplici, tutti tra loro collegati e finalizzati all'adempimento della obbligazione tributaria vera e propria. Venendo alla nascita ed evoluzione del rapporto tributario vediamo come gli elementi dello stesso, precedentemente elencati, rientrano nelle varie fasi dello stesso. Il rapporto giuridico tributario nasce con l'avverarsi della fattispecie, il c.d. presupposto di fatto, prevista dalla legge; con essa 26. C.f.r. MESSINEO, Manuale di diritto civile e commerciale, Milano, 1948; L. RASTELLO, op. cit, pag. 513 e seguenti: "…L'obbligo è reperibile nel rapporto tributario, perché la regola di comportamento imposta ad uno dei due soggetti del rapporto è correlata al diritto soggettivo oppure al potere di cui è titolare l'altro soggetto. Talvolta è anche presente il dovere quando la regola di comportamento investe un soggetto estraneo al rapporto tributario…" 27. C.f.r. I MANLIO, Il credito d'imposta, GIUFFRÈ, Milano, 1984; L. RASTELLO, op. cit: "…L'onere implica una regola di comportamento il cui adempimento è vantaggioso soltanto per il soggetto onerato, nel senso che se lo adempie consegue un certo risultato giuridico, diversamente non consegue tale risultato…" 28. C.f.r. L. RASTELLO, op. cit, pag. 516 e seguenti: "…Il diritto soggettivo è presente nel rapporto giuridico tributario ogni qualvolta ad uno dei due soggetti è riconosciuta la facoltà di esigere un certa regola di comportamento dell'altro soggetto…" 29. C.f.r. GIANNINI, op. cit.; MICHELI, op. cit.; L. RASTELLO, op. cit, pag. 517 e seguenti: "…All'interno del rapporto tributario talvolta sono presenti interessi del soggetto passivo i quali non rientrano nei diritti soggettivi o perche sono protetti dall'ordinamento giuridico soltanto mediante la tutela degli interessi pubblici - interessi legittimi - oppure non sono protetti in alcun modo - interessi semplici. Le previsioni di interessi semplici o legittimi è molto rara nel rapporto giuridico tributario…"

Anteprima della Tesi di Marco Giordano

Anteprima della tesi: Accertamento con adesione e conciliazione giudiziale nel sistema tributario, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Giordano Contatta »

Composta da 261 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 17214 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 72 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.