Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La funzione del controllo in banca

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

- 9 - partecipano oltre che come intermediari nel mercato mobiliare, anche, esse stesse, come aziende sulle quali poter investire sia su i titoli rappresentativi della loro società, sia su prodotti finanziari che forniscono alla clientela. Alla tutela del mercato mobiliare, quindi soggetto deputato anch’esso al controllo sulle banche, è la CONSOB. La Commissione Nazionale per le società e la Borsa è l’organismo pubblico che controlla il mercato mobiliare italiano e la sua attività è finalizzata alla tutela del risparmio pubblico. Compiti principali sono: 1. la vigilanza sulla trasparenza e la correttezza dei comportamenti dei soggetti che operano sui mercati mobiliari; 2. il controllo dell’esattezza e della completezza delle informazioni che le società quotate forniscono al pubblico; 3. la vigilanza sulle società di revisione iscritte nell’Albo speciale; 4. il porre in essere accertamenti per la verifica di eventuali violazioni in materia di insider trading, cioè l’abuso di informazioni privilegiate e aggiotaggio su strumenti finanziari. Dal 1988 gli istituti di vigilanza nazionali sono tenuti a conformarsi alle regole imposte dal Comitato di Basilea, che regolamentano i rischi di credito. Il lavoro di revisione fatto lo scorso anno dal Comitato è nato dall’esigenza di adeguare il sistema dei coefficienti patrimoniali minimi

Anteprima della Tesi di Riccardo Pansini

Anteprima della tesi: La funzione del controllo in banca, Pagina 5

Tesi di Master

Autore: Riccardo Pansini Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3394 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.