Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Aspetti territoriali dell'innovazione tecnologica nell'industria italiana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 certa area” 16 e le cui fonti sarebbero da ricondurre a tre fattori fondamentali 17 : a. sfruttamento di un capitale fisso sociale – in modo particolare infrastrutture di comunicazione, trasporto ed energia – che contribuisce al elevare la produttività di tutte le industrie presenti in un’area; b. creazione di effetti di sinergia che, attraverso la riduzione dei costi di transazione all’interno dell’area e la possibilità di specializzazione e collaborazione fra imprese all’interno del ciclo produttivo, aumentano l’efficienza complessiva dell’industria; c. presenza di indivisibilità nella fornitura di particolari beni e servizi; la concentrazione di più imprese favorisce, ad esempio, la formazione di un bacino di manodopera specializzata e l’accumulazione localizzata di competenze tecniche attraverso processi di apprendimento collettivo. 16 MARSHALL A., Principi di economia, UTET, Torino, 1972, pp. 871 17 CAMAGNI R., Economia urbana: principi e modelli teorici, Nuova Italia Scientifica, Roma, 1992, pp. 431

Anteprima della Tesi di Gino Corrente

Anteprima della tesi: Aspetti territoriali dell'innovazione tecnologica nell'industria italiana, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Gino Corrente Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4669 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.