Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Condivisione di dati tra stazioni fisse ed apparecchiature mobili

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.3.2 Modulo: OAMCE OAMCE rappresenta il cuore del sistema, l’applicazione viene eseguita su di una apparecchiatura mobile (Es. Pocket PC) utilizzante il sistema operativo Windows CE, si occupa di catturare la posizione dal GPS in modo trasparente all’utente, di acquisire i dati riguardanti il rapporto di viaggio, gestire l’invio e la ricezione di messaggi , ed infine invia tutte queste informazioni al server attraverso la rete internet. Per potersi connettere a quest’ultima si è deciso di utilizzare il mezzo più efficace che la tecnologia ci mette oggi a disposizione, il GPRS. Se questo mezzo non è disponibile, è tuttavia prevista una connessione alternativa tramite GSM. Per ogni automezzo della flotta viaggiante dovrà quindi essere previsto un dispositivo palmare, utilizzabile dall’autista; l’applicazione è stata realizzata in modo da richiedere il minimo intervento da parte di quest’ultimo e mai durante la marcia del trattore, per non distrarlo dallo svolgimento del suo lavoro. 1.3.3 Modulo: MOB Console MOB Console parla direttamente con il server e mai con le periferiche, elabora i dati immagazzinati da quest’ultimo per renderli visibili all’utente finale. In particolare, grazie all’interfacciamento con MS MapPoint, che mette a disposizione la cartina dettagliata di tutte le strade europee, ho la possibilità di visionare il punto in cui si trovano tutti gli automezzi della flotta. La posizione del veicolo, è tracciabile in tempo reale, ma è anche possibile visualizzare la strada percorsa in un lasso di tempo specificato, ottenendo in questo modo lo storico dell’automezzo. Anche dalla console, come dal server è possibile inviare messaggi di testo alle periferiche. Questa applicazione si occupa anche di inserire i dati dei vari rapporti di viaggio all’interno del database del programma OAM Trasporti & Spedizioni 3.0 (Programma pre-esistente per la gestione di un’azienda di autotrasporto).

Anteprima della Tesi di Carlo Rosmini

Anteprima della tesi: Condivisione di dati tra stazioni fisse ed apparecchiature mobili, Pagina 5

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Carlo Rosmini Contatta »

Composta da 104 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 566 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.