Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il margine di solvibilità ed il risk based capital nel controllo della solvibilità delle imprese di assicurazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il Margine di Solvibilità europeo 76 Anche qui le percentuali applicabili ai capitali sotto rischio positivi 17 si differenziano, perché le assicurazioni individuali presentano più sfumature in quanto possono essere di durata diversa. In generale minore è la durata della copertura assicurativa minore è la percentuale applicata, perché minore è il rischio che il fatto attinente la vita umana (cioè la morte) si avveri. La percentuale va dal 0.1% se la durata è inferiore a tre anni, allo 0.15% se superiore a tre ma inferiore a cinque, a 0.3% se superiore a cinque. Per le assicurazioni legate a fondi d’investimento o pensione, vista la loro lunga durata, il valore è dello 0.3%. Infine sia per l’importo del margine collegato al rischio d’investimento (riserve matematiche) che demografico è concessa una detrazione per tenere conto della riassicurazione passiva, che è limitata al 15% per le riserve matematiche e del 50% dei capitali sotto rischio 18 Rami vita I e II: 4% *(importo R. M. ) – max 15% (importi R. M. dei premi ceduti in riassicurazione) + [ A * (C. S. R. positivi) – max 50% ( importi C. S. R. ceduti in riassicurazione) ]. Rami vita III e VI: B * (importo R. M.) – Max 15% (importi R. M. dei premi ceduti in riassicurazione) + 0.3% * (C. S. R. positivi) – max 50% (importi C. S. R. ceduti in riassicurazione) B = griglia della percentuale da applicare alle riserve matematiche a seconda dell’esposizione al rischio d’investimento da parte dell’impresa. Varia dall’ 1% al 4% 17 Ricordiamo che sono capitali sotto rischio positivi quelli collegati a polizze assicurative che prevedono il pagamento della prestazione in caso morte ( temporanea, vita intera, mista), dato dalla differenza tra il capitale assicurato in caso morte e la riserva matematica accumulata. 18 Sono previsti dei limiti alla percentuale di riduzione della riassicurazione perché altrimenti potrebbe generarsi un ricorso massiccio a tale fenomeno, al solo fine di ottenere un minor valore di Margine di Solvibilità.

Anteprima della Tesi di Alfredo Mokole

Anteprima della tesi: Il margine di solvibilità ed il risk based capital nel controllo della solvibilità delle imprese di assicurazione, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative

Autore: Alfredo Mokole Contatta »

Composta da 259 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6140 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.