Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi del cammino su tapis roulant: influenza della cedevolezza del tappeto

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

MATERIALI E METODI Figura 1.1 Ricostruzione coordinate 3D. I sistemi optoelettronici possono essere distinti nelle seguenti categorie: • Sistemi a marker attivi; • Sistemi a marker passivi con riconoscimento a soglia; • Sistemi a marker passivi con riconoscimento di forma. La prima categoria vede sistemi caratterizzati da una serie di emettitori (solitamente diodi fotoemettitori) che possono essere fissati sui punti di repere dei quali si vuole conoscere la traiettoria. I diodi vengono accesi simultaneamente o in sequenza (caso, questo, che permette una migliore identificazione dei diversi punti di riferimento). Le restanti categorie adottano sistemi che si basano su marker di materiale riflettente, ed una illuminazione coassiale con le telecamere. Un sistema con riconoscimento a soglia si limita a restituire le coordinate dei punti dove il segnale supera un certo valore di soglia, il che può portare a problemi qual’ora vi siano sorgenti luminose oltre ai marker. Un sistema con riconoscimento di forma, invece, opera una elaborazione del segnale, riconoscendo oggetti di forma predeterminata. Oltre ai sistemi optoelettronici esistono altri sistemi per acquisire grandezze cinematiche che si basano su altri metodi di trasduzione. Una categoria è quella dei sistemi a trasduzione meccano elettrica, cui appartengono gli accelerometri e gli elettrogoniometri. Questa categoria di sistemi presenta problemi relativi alla criticità di ancoraggio ed all’elaborazione del segnale, oltre il fatto che un attacco efficace può essere in conflitto con la naturalezza dei movimenti del paziente (Pedotti et al. 1997).

Anteprima della Tesi di Filippo Montalti

Anteprima della tesi: Analisi del cammino su tapis roulant: influenza della cedevolezza del tappeto, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Filippo Montalti Contatta »

Composta da 84 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3451 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.