Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'affidamento familiare: l'esperienza della comunità di Nomadelfia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Lo scopo della ricerca è, quindi, verificare se la Comunità di Nomadelfia può essere considerata una risorsa a disposizione dei servizi sociali locali, una “comunità di tipo familiare” alla quale fare riferimento per l’affidamento dei minori temporaneamente privi di un ambiente familiare idoneo. Non si è inteso, perciò, dare giudizi sull’operato dei Nomadelfi nei confronti dei minori affidati, né giudicare il lavoro dei servizi sociali quando affrontano i problemi delle famiglie in difficoltà, ma solo effettuare un confronto teorico-pratico della disciplina dell’affidamento familiare. Nomadelfia per la particolarità della sua vita e della sua storia ha sempre destato interesse nel mondo della cultura e alcuni aspetti di essa sono stati spesso oggetto di tesi di laurea. 6 Nessuna tesi finora aveva affrontato l’aspetto giuridico dell’istituto dell’affidamento familiare: con questa tesi si è, così, voluto partecipare ai numerosi studi prodotti sulla Comunità di Nomadelfia. 6 NOMADELFIA E’ UNA PROPOSTA, Tesi di laurea sulla realtà di Nomadelfia, n. 2, 2002, p.6

Anteprima della Tesi di Alessia Maria Ravasi

Anteprima della tesi: L'affidamento familiare: l'esperienza della comunità di Nomadelfia, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Alessia Maria Ravasi Contatta »

Composta da 202 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6392 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.