Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'affidamento familiare: l'esperienza della comunità di Nomadelfia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

una famiglia, ma tale assunzione aveva luogo con finalità, modalità, effetti diversissimi. La finalità dell’adozione è quella, ancor oggi, di assicurare la continuità della famiglia, inserendo in essa in posizione di figlio, una persona estranea, mentre l’affiliazione aveva per scopo principale di dare ai fanciulli privi o abbandonati dai genitori l’assistenza di cui avevano bisogno e quindi con finalità essenzialmente benefica e assistenziale. 4 L’adozione di questi fanciulli era spesso impossibile per la mancanza di requisiti di età o per la presenza di figli, e difficilmente veniva attuata a causa della gravità dei suoi effetti, specialmente nei riguardi della successione. 5 Il legislatore del 1942 batté la giusta via: fare del nuovo codice lo strumento tecnico con cui lo Stato non solo regola i rapporti tra singoli soggetti di diritto, ma anche provvede a sanare con la sua azione diretta ogni situazione di dolore e di sventura creata dalla natura, dagli eventi esterni o dall’egoismo umano. 6 Nella epoca in cui il legislatore del nuovo codice si trova ad operare esiste in Italia una massa costante di 200.000 fanciulli che i genitori non possono e non vogliono allevare 7 . Perciò quest’istituto rispose a un’esigenza di certezza giuridica: dare a questi derelitti una posizione definita, non avvilente, raggiungendosi in tal modo il fine di evitare che il minore si trovasse ad essere oggetto di un odioso sfruttamento che si nascondeva dietro lo 4 Relazione ministeriale al Re n°182 5 C. GRASSETTI, G. CATTANEO, voce Affiliazione, in Novissimo digesto italiano, Torino, 1957, p. 365 6 F. SALVI, op. cit., p. 2 7 F. SALVI, op. cit., p. 2

Anteprima della Tesi di Alessia Maria Ravasi

Anteprima della tesi: L'affidamento familiare: l'esperienza della comunità di Nomadelfia, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Alessia Maria Ravasi Contatta »

Composta da 202 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6375 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.