Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo dell'organo di revisione negli enti locali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 In riferimento alla propria autonomia, le pubbliche amministrazioni si possono avvalere delle seguenti tipologie di strumenti: 8 a) controllo di regolarità amministrativa e contabile, che mira a garantire la legittimità, la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa; b) controllo di gestione, rivolto a verificare l’efficacia , l’efficienza e l’economicità dell’azione amministrativa al fine di ottimizzare, anche mediante tempestivi interventi di correzione, il rapporto tra costi e risultati; c) valutazione della dirigenza, destinata a misurare le prestazioni e le competenze organizzative del personale con qualifica dirigenziale; d) valutazione e controllo strategico, necessari per la verifica 8 Cfr.G.Cascone, “ La posizione dell’organo di revisione nel D.Lgs. n.286/99 “, in Azienditalia, n.11/1999

Anteprima della Tesi di Marianna Guadagno

Anteprima della tesi: Il ruolo dell'organo di revisione negli enti locali, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marianna Guadagno Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9792 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 43 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.