Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo dell'organo di revisione negli enti locali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 • l’esistenza di principi contabili e di principi di revisione; • la piena professionalità dei revisori; • la fissazione di compensi adeguati per i revisori. L’introduzione del Collegio dei revisori negli enti locali deve essere comunque accompagnata da una corretta predisposizione dell’ente e dei politici che vi fanno capo. Infatti tale controllo non deve essere esclusivamente di tipo giuridico-amministrativo, basato su adempimenti prettamente burocratici, ma inteso in termini di collaborazione e assistenza. La nuova cultura cui deve ispirarsi l’ente locale, secondo quanto disposto dalla vigente normativa, presuppone quindi un migliore utilizzo delle risorse pubbliche per il raggiungimento di fini sociali, attraverso criteri di efficienza, produttività ed efficacia, in sintesi di economicità. La seconda condizione comporta lo sviluppo di un’adeguata professionalità dei

Anteprima della Tesi di Marianna Guadagno

Anteprima della tesi: Il ruolo dell'organo di revisione negli enti locali, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marianna Guadagno Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9794 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 43 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.