Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo dell'organo di revisione negli enti locali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 normativa, ulteriore rispetto alla disposizione contenuta nell’art. 57 della L.n.142/90. Le maggiori competenze attribuite all’organo di revisione hanno modificato la tradizionale veste di controller, la quale si è evoluta verso una nuova figura di advisor dell’ente locale, al fine di rendere il collegio maggiormente pregnante nel ruolo di consulente e suggeritore nei confronti dell’ente controllato, ed allo scopo di risolvere problematiche concernenti gli aspetti economici, finanziari, contabili e patrimoniali della gestione. Per quanto riguarda la posizione dei revisori nella struttura dell’ente locale, occorre precisare che il Collegio dei revisori, pur essendo esterno all’ente, è previsto e disciplinato dalla normativa, per cui i rapporti con gli altri organi devono avvenire secondo “relazioni interorganiche”. La riforma della pubblica amministrazione ha favorito il delinearsi di una nuova realtà amministrativa, passando da una

Anteprima della Tesi di Marianna Guadagno

Anteprima della tesi: Il ruolo dell'organo di revisione negli enti locali, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marianna Guadagno Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9794 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 43 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.