Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Continuità e discontinuità dei sistemi partitici e dei partiti cristiani in Polonia, Ungheria e Cecoslovacchia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 La contrapposizione tra Stato e Chiesa si fece particolarmente intensa - tra i paesi a maggioranza cattolica - in Ungheria, dove gli interessi ecclesiastici vennero, in un primo momento, tutelati dagli ambienti conservatori e aristocratici; successivamente nacquero formazioni politiche sempre più connotate in senso anti-parlamentare, anti-socialista e anti- capitalista ( e anche anti-semita). Partiti di analogo tipo si svilupparono anche in Polonia e nei territori cechi, ma seguendo un itinerario diverso da quello ungherese. Vediamo pertanto nel dettaglio la situazione nei tre paesi considerati singolarmente.

Anteprima della Tesi di Massimo Roda

Anteprima della tesi: Continuità e discontinuità dei sistemi partitici e dei partiti cristiani in Polonia, Ungheria e Cecoslovacchia, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Massimo Roda Contatta »

Composta da 162 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1728 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.